Area strutture
Accedi
I nostri canali social
La community its4kids delle mamme
Iscriviti alla nostra
Newsletter

17/02/2019 - Attività con i bambini - Italia

10 cose da vedere a Genova con i bambini

Dal centro storico, al panorama di Spianata Castelletto e la collina del Righi, il mare di Boccadasse e i parchi, una guida per visitare Genova con i bambini

10 cose da vedere a Genova con i bambini
Redazione

In una vacanza a Genova con i bambini, dopo aver visto l'Acquario, non può mancare una visita del resto della città: dal centro storico patrimonio UNESCO, agli ascensori panoramici, il mare e le ville con i parchi, Genova è una città racchiusa tra mare e colline con tantissime attrattive per grandi e piccini.

Per il Porto antico e l'Acquario abbiamo pubblicato la guida al Porto Antico e all'Acquario di Genova con i bambini

Per evitare la fila all'Acquario puoi acquistare i biglietti online su Musement.

in questa guida abbiamo scelto 10 cose da vedere a Genova con i bambini, sia come meta di passaggio sia per fermarsi diversi giorni nel capoluogo ligure.

1 - Il centro storico di Genova, patrimonio UNESCO

In una visita nel capoluogo ligure, non può mancare un giro nel centro storico di Genova, che con il suo dedalo di vicoli e piazzette, chiesette e botteghe storiche, e con i suoi palazzi talmente vicini tra loro che sembrano un tutt'uno architettonico, è un vero e proprio gioiello, dichiarato patrimonio UNESCO in cui ogni angolo, ogni palazzo e ogni piazzetta racconta delle storie sui suoi abitanti del passato.
Qui una proposta per un itinerario molto semplice alla scoperta del centro storico di Genova con i bambini.

vicoli del centro storico - Genova con i bambini
Scorcio del centro storico di Genova

2 - Genova dall'alto: l'ascensore di Castelletto

Per vedere Genova dall'alto non c'è solo il Bigo nella zona del porto Antico, ma anche ascensori e funicolari, che collegano il centro della città con i quartieri collinari, offrendo panorami spettacolari.

Da Piazza Portello, a poca distanza dalla zona del centro storico, si può prendere l'ascensore di Castelletto, che in breve tempo ti porterà a Spianata Castelletto, una piazza sorta al posto di un antico castello, su cui oggi sorge una meravigliosa terrazza panoramica. Dall'alto di Spianata Castelletto c'è una meravigliosa vista sul mare e sulla città. Il posto ideale per fermarsi ad ammirare questo panorama mozzafiato che poche città regalano!
La zona è ricca di panchine su cui riposare dopo una bella camminata, ma è anche nota per le sue gelaterie e la possibilità di fare fotografie alla città vista dall'alto.

Spianata Castelletto - Genova dall'alto
Il panorama di Genova da Spianata Castelletto

3 - La funicolare del Righi

In Largo della Zecca, a poco più di 10 minuti di cammino dal Porto Antico verso monte, c'è invece la fermata della funicolare del Righi, un trenino molto pittoresco che, arrampicandosi sul fianco della collina in moderata pendenza, raggiunge la parte più elevata della città, ovvero la collina del Righi. Da qui si gode un panorama eccezionale sul Porto e sul resto della città dall'alto. Per i bambini è molto divertente salire su questo caratteristico trenino inclinato! La funicolare impiega circa una ventina di minuti a fare tutte le fermate che arrivano fino al capolinea ed è il mezzo più rapido per raggiungere questo quartiere collinare, molto distante dal centro.

All'arrivo della funicolare, puoi godere della vista di tutta la città, oppure fare quattro passi a vedere da vicino l'osservatorio astronomico del Righi e il panorama verso i forti di Genova, antiche costruzioni militari sorte per scopi difensivi intorno alla fine del '700 sulle cime dei monti intorno alla città, che costituivano la cinta muraria di Genova, oggi tra i più imponenti sistemi di fortificazioni al mondo.
Dalla fermata della funicolare del Righi, nelle giornate più belle, con una passeggiata di mezzora a piedi si può raggiungere Forte Sperone.
Al Righi c'è anche un Parco Avventura con percorsi per tutte le età dai bambini agli adulti.

Scendendo invece alla fermata della Madonnetta, si può visitare un enorme presepe che riproduce scorci del paesaggio genovese e scene di vita quotidiana della Genova del 1700 e 1800 con statue di personaggi con costumi dell'epoca.

 I Forti - Genova con i bambini
Il Forte Sperone

4 - Museo di Storia Naturale Giacomo Doria

Ritornando in centro, si può visitare il Museo di Storia Naturale Giacomo Doria, le cui collezioni sono soprattutto zoologiche ma anche botaniche e geologiche.
Il museo è una grande collezione di animali impagliati provenienti da tutto il mondo, dai leoni della savana agli orsi polari dell'Antartide. Il museo è molto diverso dall'acquario o da uno zoo con animali vivi, ma è uno dei pochi posti al mondo dove poter osservare il muso di un orso bruno a pochi centimetri dal proprio naso!

Tra le varie aree del museo ci sono anche sezioni dedicate alla paleontologia e ai minerali, ma durante l'anno ci sono anche mostre tematiche dedicate ai dinosauri, agli insetti e a ogni genere di animale che sia vissuto sulla Terra.

Museo di Storia Naturale - Genova con i bambini
Il Museo di Storia Naturale Giacomo Doria.

5 - Il mare e Boccadasse

Allontanandosi dal centro, alla fine di Corso Italia, la passeggiata a mare di Genova, si trova un piccolo gioiello: l'antico borgo dei pescatori di Boccadasse. Partendo dall'area della Fiera del mare si può percorrere tutto Corso Italia per godere della vista mare e della possibilità di fare due passi in libertà. La passeggiata del lungomare di Corso Italia è lunga circa tre chilometri, ma per riposarsi all'altezza di Punta Vagno si trova un parco giochi.
Arrivando alla fine della passeggiata, si incontra una chiesa: svoltando l'angolo e scendendo la scalinata, ci si ritrova immersi in poco tempo tra le tipiche casette colorate di Boccadasse.

Il borgo, ancora in parte abitato dai pescatori, pur essendo in realtà un quartiere della città, si è conservato perfettamente nel tempo ed è una delle mete più amate dai genovesi nella bella stagione. La spiaggetta, molto piccola, gli scogli, le "creuze", la chiesa sul mare ne fanno un ambiente davvero unico.
Mangiare un boccone a Boccadasse non è certo un problema, dai ristoranti di alto livello, alla friggitoria di pesce, dalla focacceria alle crepes, si trova di tutto e per tutte le tasche. Comunque non c'è visita a Boccadasse che non termini con un gelato dalla storica Gelateria Amedeo!
Ai grandi consigliamo di provare il gusto panera, semifreddo a base di panna e caffè che si trova solo a Genova.
Vedere il mare e boccadasse è una delle cose che vale assolutamente fare a Genova!

Per andare al mare durante la bella stagione, l'intera Corso Italia è già balneabile, ma per fare un bagno con i fiocchi consigliamo le spiagge del Levante dal Monumento di Quarto dei Mille in avanti, in particolare Quarto, Quinto e Nervi.

la spiaggia di Boccadasse - Genova con i bambini
Il borgo e la spiaggia di Boccadasse

6 - Il cimitero monumentale di Staglieno

Forse non tutti sanno che il Cimitero monumentale di Staglieno è il cimitero monumentale più grande d'Europa. Gli amanti della storia e dell'arte rimarranno sorpresi dalla quantità di sculture create in omaggio ai defunti. Tra i soggetti più ricorrenti ci sono le grande statue di angeli che accompagnano un po' tutta la visita. Esiste la possibilità di fare delle visite guidate pensate per i bambini e le famiglie, ma tra le mete obbligate si ricorda sempre la tomba di Giuseppe Mazzini. Il giro completo del cimitero è un po' troppo lungo per i bambini piccoli, ma il percorso principale è percorribile anche con il passeggino in quanto asfaltato. Tra le zone più particolari si ricordano il cimitero americano e quello ebraico, per mostrare ai visitatori anche altre culture. Il luogo è avvolto dal silenzio, interrotto solo dal motore dell'autobus interno al percorso e dai rintocchi delle campane, può sembrare poco adatto ai bambini, ma è un'ottima idea per poter passare qualche ora tranquilla tra secoli di storia. In caso di pioggia le visite guidate si tengono soprattutto nelle aree coperte dei porticati.

Tra le tombe più famose e visitate vi sono quelle di: Giuseppe Mazzini, Mary Constance Wilde, moglie di Oscar Wilde, Fabrizio de Andrè e Gilberto e Rina Govi.

D'estate è consigliabile portare l'anti-zanzare, la zona è circondata dal verde e tra alberi e siepi è facile incontrarne .

7 - Genova e il suo entroterra - Il trenino di Casella

In una visita di qualche giorno a Genova non può mancare anche una gita fuoriporta. Per gli appassionati di treni d'epoca, ha riaperto da poco lo storico trenino di Casella, per scoprire il verde entroterra di Genova.
Il trenino, in partenza da una piccola stazione nei pressi di piazza Manin, sulle alture di Genova, ma a pochi minuti dal centro della città, porta a Casella, paesino caratteristico della Valle Scrivia.
Il tracciato di 25 chilometri, con curve strette e pendenze ben diverse da quelle dei treni a cui siamo abituati, è molto panoramico, nei primi tratti si gode una vista di Genova dall'alto e poi attraversa boschi, parchi e paesini fino ad arrivare a Casella.
La piccola stazione, il tracciato singolare e il panorama sono scolpiti nel cuore dei bambini, e non più bambini di Genova, ma sono pressoché sconosciuti ai turisti.

Per tutti gli appassionati di treni come il trenino di Casella abbiamo scritto un articolo sui treni storici più affascinanti d'Italia: A bordo di un treno d'epoca - 10 Itinerari con i bambini

Il Trenino di Casella - Genova con i bambini
Lo storico trenino di Casella

8 - I parchi di Nervi

Nelle giornate di sole, meritano una visita i Parchi di Nervi, con i loro prati ed alberi secolari. Si tratta di ampi giardini, un tempo appartenenti a vecchie ville private, che ora rappresentano un complesso botanico affacciato sul mare. Oltre alle belle piante da ammirare, ci sono anche un ampio parco giochi, un roseto - aperto in particolare in primavera - e dei prati su cui si può giocare a pallone o semplicemente fare un picnic.
A pochi passi dai parchi di Nervi c'è la bellissima passeggiata sul mare, con un percorso che si snoda per circa due km a picco sul mare. Il percorso è mozzafiato ma sicurissimo e non c'è alcun pericolo a percorrerlo con i bimbi!

Parchi di Nervi - cosa vedere a Genova con i bambini
I Parchi di Nervi a Genova

9 - Villa Durazzo Pallavicini a Pegli

A Genova, tra le tante cose da vedere con i bambini, a Pegli, il quartiere che viene prima di Voltri, a circa 20 minuti di treno dal centro e vicinissima alla stazione ferroviaria, c'è un'elegante Villa ottocentesca con un parco molto grande e un bellissimo giardino di camelie: Villa Durazzo Pallavicini.
Fu fatta costruire come residenza nel 1800 dal marchese Ignazio Pallavicini e la moglie Clelia Durazzo.
Il percorso inizia subito a fianco della stazione di Pegli e porta all'ingresso della villa attraverso un lungo viale alberato. La visita del parco è organizzata come un racconto teatrale ad atti, in cui protagonista è la natura e le sue diverse forme: si inizia con il giardino di camelie, uno dei più importanti d'Italia e proseguendo si possono vedere piante rare, alberi secolari e torrentelli con laghetti e cascatelle.
Tra le cose che vale la pena vedere lungo l'itinerario troviamo il Mausoleo e il Castello del Capitano ma soprattutto gli spettacolari giochi d'acqua del Lago Grande.
La direzione di Villa Durazzo Pallavicini organizza su prenotazione anche visite guidate e laboratori didattici per bambini e scolaresche, gli accompagnatori non pagano. Da provare! Per informazioni visitate il Sito ufficiale di Villa Durazzo Pallavicini.
Il percorso è lungo circa tre chilometri ed è necessario indossare calzature adatte.
Il percorso, un po' sconnesso e con molti gradini, non tutto è adatto ai passeggini, per cui è consigliabile per chi vuole fare l'intera passeggiata usare il marsupio o la fascia porta bebè.
Il biglietto d'ingresso costa 10 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini e i giovani dai 7 ai 18 anni. I bambini sotto i 6 anni non pagano.

La Villa al suo interno ospita il museo di archeologia ligure che organizza laboratori didattici per bambini su temi quali: lavorazione dell'argilla, costruzione di un mosaico e "caccia alla mummia".

Villa Durazzo Pallavicini a Pegli - Genova con i bambini
Il giardino di Villa Durazzo Pallavicini a Genova Pegli.

10 - Villa Duchessa di Galliera, un parco con i daini a Genova Voltri

A Genova Voltri, alla periferia di ponente della città, c'è uno dei parchi preferiti dai bambini, Villa Duchessa di Galliera, un parco con i daini.
La prima area aperta al pubblico è una zona verde e molto curata con fontanelle, statue, alberi e sentieri che portano direttamente alla Villa stessa. Grotte e cascatelle arricchiscono i suoni del parco dando un'impressione di pace e tranquillità. Proseguendo il giro si passa invece ad un paesaggio molto più simile alla campagna. Nelle belle giornate è possibile fare il pic-nic nei grandi prati della villa. Seguendo il sentiero si arriva all'area preferita dai bambini, la zona dedicata ai daini!
Non si tratta di una gabbia stretta, ma di un'ampia area recintata da cui i bambini potranno da mangiare ai daini, rimanendo a pochi centimetri dagli animali, senza correre alcun pericolo.

Villa Duchessa di Galliera - Genova con i bambini
Villa Duchessa di Galliera.

Cerchi suggerimenti e consigli per le vacanze con la tua famiglia?
Entra in Its4kids, la più grande community FB,
dedicata alle vacanze con i bambini!
Ti aspettiamo!

Conosci altri posti a Genova a misura di bambino?

Qui puoi trovare informazioni dettagliate su dove dormire a Genova con i bambini, le recensioni delle strutture sono scritte dalle mamme del gruppo Facebook

Se hai bisogno di informazioni su Genova a misura di bambino puoi entrare nel nostro gruppo Facebook Its4kids - a misura di bambini per chiedere consigli alle altre mamme, oppure per raccontare la tua esperienza se hai già visitato Genova con i bambini.

Per i posti in cui mangiare a Genova con i bambini trovi questa guida : dove mangiare a Genova con i bambini

Ami viaggiare con la tua famiglia?

Offerte e idee
per il tempo libero!

Iscrivi alla newsletter, non perdere occasioni


Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.