20/10/2020 - Abruzzo con i bambini

10 cose da vedere a Vasto con i bambini

Tradizioni, trabocchi, mare, cibo tipico, parchi acquatici, panorami mozzafiato e molto altro rendono le vacanze a Vasto con i bambini un’esperienza indimenticabile per le famiglie tutto l’anno!

10 cose da vedere a Vasto con i bambini
Redazione

Vasto è una splendida cittadina del sud dell’Abruzzo, situata lungo la Costa dei Trabocchi. Al suo interno e nei dintorni si trova tutto ciò che una famiglia possa desiderare per vivere un’indimenticabile vacanza con i bambini: mare, spiagge, panorama, ottimo cibo, monumenti storici e tanto altro!
Vasto è una meta turistica molto conosciuta dai turisti stranieri, ma poco nota ai viaggiatori italiani. Trascorriamo le vacanze a Vasto per scoprire le tante sorprese che questa città riserva ai suoi ospiti. Visitiamo i palazzi e i monumenti storici, sulle tracce dell’antica Histonium. Facciamo un tuffo nel Mar Adriatico, adatto ai bambini per i suoi fondali poco profondi. Costruiamo insieme ai nostri figli castelli con la sabbia dorata e fine delle spiagge. Cerchiamo di decifrare il dialetto, tratto distintivo dei vastesi. Gustiamo i piatti tipici abruzzesi.
Ecco qui una mini-guida che aiuterà tutte le famiglie a scoprire le cose da vedere a Vasto con i bambini!

Leggi anche: In montagna in Abruzzo con i bambini

1. Vedere un trabocco a Vasto nella Costa dei Trabocchi

La Costa dei Trabocchi costituisce la perla dell’Adriatico per la sua bellezza naturalistica e per la sua varietà: spiagge ampie e sabbiose si alternano a coste alte e rocciose. Insomma, un luogo che viene incontro ai gusti di tutte le famiglie!
Lungo la costa meridionale, tra Ortona e Vasto, sorgono antiche macchine da pesca adesso tutelate come patrimonio monumentale. Si tratta dei Trabocchi, che per secoli sono stati il principale mezzo di sostentamento dei pescatori, mentre oggi costituiscono uno dei simboli dell’Abruzzo. Poiché si trovano poco distanti dalla riva, ammiriamo questi antichi metodi di pesca con i piedi immersi nell’acqua limpida o percorrendo la passerella che li collega alla terraferma.
Le spiagge di Vasto ospitano il Trabocco Cungarelle, al cui interno troviamo un piccolo ristorante, e il Trabocco di Punta Aderci, che si trova nella Riserva Naturale di Punta Aderci, caratterizzata da baie e calette di suggestiva bellezza e da spiagge ampie e sabbiose che si alternano a scogliere naturali.
La tranquillità e i suoi paesaggi naturali e variegati rendono la Costa dei Trabocchi un’ottima meta per le famiglie con bambini.


il Trabocco Cungarelle a Vasto

2. Rilassarsi nella spiaggia di Punta Penna

Tra le spiagge della Riserva Naturale Regionale di Punta Aderci, la più selvaggia e suggestiva è quella di Punta Penna. Per raggiungerla, lasciamo l'auto nel parcheggio gratuito e, percorrendo un sentiero, scendiamo verso il mare. Rimaniamo piacevolmente colpiti dalle sue dimensioni: la spiaggia si estende per chilometri, quindi è ottima per le famiglie con bambini. Facciamo un tuffo. Il mare di Vasto è talmente limpido che vediamo i pesci nuotare tranquilli nel fondale sabbioso. I bambini provano a catturarli con il secchiello, ma poi, stanchi, si lasciano cadere sull’asciugamano e cominciano a costruire castelli con la sabbia fine e dorata.
Nella spiaggia di Punta Penna abitano molti animali. Se siamo fortunati, scorgiamo uccelli come il gabbiano reale, l’allodola, l’airone rosso, lo sparviero, il falco di palude e animali marini come le tartarughe e i delfini.
Facciamo un giro, arrivando fino al Faro di Punta Penna, il faro più alto d’Italia dopo la Lanterna di Genova. Ci entriamo dentro e, salendo una lunga scala a chiocciola di 307 scalini, arriviamo in cima, dove ci aspetta uno splendido panorama che abbraccia molta della costa abruzzese. Accanto al faro sorge la chiesa di Santa Maria di Pennaluce. Se ci troviamo qui nella seconda domenica di maggio assistiamo a una festa in onore della Madonna, caratterizzata da una lunga processione di barche.
Il mare limpido, l’ampia spiaggia, la comodità del parcheggio gratuito e la sabbia dorata rendono Punta Penna una meta ideale per le famiglie con bambini che vogliono trascorrere una giornata tranquilla in mezzo alla natura.


La spiaggia di Punta Penna a Vasto

3. Passeggiare sul lungomare di Vasto Marina

Il mare di Vasto ha ottenuto per diciassette volte (di cui sedici consecutive) la Bandiera Blu d'Europa, perciò scendiamo in spiaggia ed esploriamo i fondali poco profondi. Continuiamo, infatti, a toccare il fondo sabbioso anche se siamo molto distanti dalla riva: la spiaggia di Vasto Marina è l’ideale per i bambini che non sanno ancora nuotare bene!
Vasto Marina è bellissima in tutte le stagioni. Facciamo una rilassante passeggiata sul lungomare, tra palme e bancarelle, mentre i nostri figli giocano al parco giochi.
In mezzo al mare sorge l’imponente statua de "La Bagnante", chiamata con affetto "Sirenetta" dai vastesi. Il monumento, posto sullo scoglio di Scaramuzza, è un omaggio alla bellezza femminile e alle molteplici qualità delle donne. La statua da lontano sembra proprio una ragazza con i capelli raccolti che si sistema il costume da bagno prima di tuffarsi nelle acque cristalline del mare di Vasto Marina.


La statua de "La Bagnante" a Vasto Marina

4. Pedalare sulla pista ciclabile di Vasto

La pista ciclabile di Vasto fa parte dell’ampio progetto dellaVia Verde della Costa dei Trabocchi, la ciclovia adriatica, che regala ai ciclisti la bellezza delle testimonianze storiche e delle riserve naturali, ma anche la comodità della presenza di hotel, campeggi, bed&breakfast e degli affascinanti ristoranti sui trabocchi.
Attualmente, la Via Verde della Costa dei Trabocchi è in fase di costruzione. Una volta finita, i ciclisti avranno la possibilità di percorrere più di 42 km in bicicletta, attraversare nove comuni e ammirare sedici trabocchi. Sarà la ciclopedonale più lunga d’Italia.
Noleggiamo le bici in uno dei tanti punti noleggio ed esploriamo uno dei tratti già esistenti della pista ciclabile, quello che unisce la costa di Vasto Marina a quella di San Salvo Marina, due tra le spiagge più belle e ampie della costa abruzzese, entrambe premiate con la Bandiera Blu, che certifica la qualità delle acque e dei servizi.
Il percorso ciclabile è adatto ai bambini e ha inizio sul lungomare di Vasto Marina. Pedaliamo immersi nella natura della Costa dei Trabocchi, a pochi metri dal mare. Attraversiamo importanti aree dal punto di vista ambientale, come la bellissima pineta di San Salvo Marina. Lasciamo le bici e facciamo un tuffo in mare, usando uno dei tanti accessi diretti alla spiaggia. È una pista ciclo-pedonale attrezzata perché lungo il percorso troviamo fontane per bere, zone con attrezzi per esercizi fisici e, durante la stagione estiva, anche piccoli chioschi con gelati e bibite.
Con la bicicletta possiamo arrivare anche fino alla Riserva Naturale di Punta Aderci, a poco più di 10 km da Vasto Marina.
Insomma, la pista ciclabile di Vasto permette alle famiglie in vacanza con i bambini di divertirsi senza fare tanta fatica e immergersi nel verde, a poca distanza dal mare di Vasto Marina.


La pista ciclabile di Vasto

5. Cosa vedere nel centro storico di Vasto

Vasto si divide in due quartieri: Vasto Vecchia e Vasto Marina, collegati da una breve passeggiata che scende dalla collina fino alla spiaggia. Per una visita completa al centro storico di Vasto, partiamo da Piazza Guglielmo Marconi. Lì si trova il Belvedere di Vasto, famoso per il suo panorama mozzafiato: seduti su una panchina ammiriamo dall’alto il Mare Adriatico e le spiagge di Vasto Marina, rimanendo affascinati dalla bellezza del luogo. Se è una bella giornata di sole abbiamo la fortuna di scorgere anche il profilo delle isole Tremiti. Fermiamoci a fare una foto con i nostri bambini, così da avere uno splendido ricordo da portare a casa.
Proseguendo lungo il percorso pedonale, raggiungiamo la casa natale di Gabriele Rossetti, patriota del Risorgimento, situata vicino a una colorata scalinata. Passeggiamo nella “piazza” (la zona di passeggio), alla scoperta dei suoi negozi, della Chiesa di Santa Maria Maggiore, della Cattedrale di San Giuseppe e del Castello Caldoresco. Il cuore di Vasto Vecchia è rappresentato da piazza Rossetti, che ospita la Torre di Bassano e la statua di Gabriele Rossetti.
Esplorando il centro storico di Vasto, rimaniamo colpiti da un grosso edificio che domina Piazza Pudente: è Palazzo D’Avalos, che testimonia ancora oggi l’importanza di Vasto durante il periodo della dominazione aragonese. Decidiamo di visitarlo per trascorrere qualche ora sotto l’insegna della cultura. Per esplorare le stanze dei Musei Civici di Palazzo d'Avalos noi adulti paghiamo un biglietto di 3,50 euro, mentre i nostri bambini (di età inferiore ai 10 anni) entrano gratuitamente. Una volta dentro, restiamo affascinati dallo splendido e profumato Giardino Napoletano, che ci regala una vista spettacolare sul mare. Dentro il palazzo si trova anche il Museo del Costume, che custodisce gli abiti della tradizione abruzzese. Palazzo D’Avalos è anche sede di molte manifestazioni, come quella che si svolge in occasione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, caratterizzata da tante attività per i più piccoli, che impareranno la storia divertendosi.
Se facciamo una vacanza a Vasto a Pasqua, immergiamoci nella tradizione con la visita di tre Sepolcri. Secondo la tradizione vastese, infatti, per favorire la fortuna e la protezione divina il Giovedì Santo si devono visitare tre dei sepolcri delle chiese di Vasto. Il 29 settembre di ogni anno, invece, il centro storico di Vasto ospita la processione dedicata a San Michele, il patrono della città. Infatti, in occasione della Festa Patronale, per diversi giorni, Vasto si anima con i fuochi pirotecnici e gli spettacoli, gli appuntamenti con musica dal vivo, l’esibizione della Fanfara dei Bersaglieri, le rappresentazioni teatrali e la banda, che suona nel cortile di Palazzo d’Avalos.
Infine, andiamo alla scoperta dei numerosi vicoletti che abitano il centro storico. Uno in particolare ci colpisce, poiché la sera è illuminato dal ritornello dell’Inno di Vasto, scritto dal vastese Francesco Paolo Votinelli: “Uaste e bbelle e tèrra d' eure/ notte e jurne pènz' à ttàje/ ma i' prima chi' mi mèure/ ti vulèsse a rividaje”.


Il centro storico di Vasto

6. Divertirsi al parco acquatico Aqualand di Vasto

In una calda giornata di sole portiamo i nostri figli ad Aqualand, il parco acquatico di Vasto. Situato a circa 3 km dal centro di Vasto, il Parco offre tantissime attrazioni per i bambini.
Proviamo i cinque scivoli di Collina scivolo in versione mini. Affrontiamo le curve di Mini Toboga. Poiché i nostri figli hanno meno di 8 anni, saliamo insieme a loro sui gommoncini colorati di Bumper Boats (a pagamento). Ci abbronziamo sotto all’ombrellone, mentre i bambini si arrampicano su Spacenet, sguazzano nella Piscina baby o si divertono al Parco giochi.
Giochi d’acqua, spettacoli, musiche, attrazioni e colori aspettano grandi e piccini all’Aqualand di Vasto.


Aqualand, il parco acquatico di Vasto

7. Le Cascate del Verde a Borrello

Per trascorrere una giornata immersi nella natura, prendiamo la macchina e portiamo i nostri bimbi a Borrello, a circa un’ora di auto da Vasto. Lì ci aspettano le maestose Cascate del Verde, le cascate naturali più alte d’Italia. Paghiamo 2 euro a persona per accedere al parco.
Una volta dentro, il percorso si snoda in due sentieri: il percorso Cascate del Verde e il Percorso Natura. Il primo, composto da 200 scalini all'ombra di aceri, lecci, roverelle e abeti bianchi, porta ai tre punti panoramici per godere delle cascate nella loro completezza, anche se in lontananza. Il Percorso Natura, invece, lungo circa1 km e su una strada pianeggiante, porta all’Osservatorio, una terrazza panoramica dalla quale si possono ammirare tutta la valle e la Majella. Da dove cominciare? Lasciamo decidere ai bambini, che scelgono di iniziare con il percorso Cascate del Verde: vogliono vedere subito il triplice salto delle cascate! Rimaniamo affascinati dal paesaggio verde e roccioso: sembra di essere in un vero e proprio canyon.
Sulla via del ritorno esploriamo anche il Percorso Vecchio Mulino, per un’avventura a 360°! Osserviamo la purezza delle acque del fiume Rio Verde. Ci immergiamo nella natura. Scopriamo i resti di un antico mulino.
La Riserva Naturale Regionale Cascate del Rio Verde di Borrello offre anche molti altri percorsi escursionistici adatti ai bambini, come il Percorso 1 - Alla scoperta della misteriosa “Porta dei Saraceni” e il Percorso 2 - Gli ultimi abeti. L’unico che ci viene sconsigliato è il Percorso 4 – Le spettacolari guglie rocciose e l’imponente cascata del Verde, troppo difficile per i più piccoli. Tuttavia, ora siamo troppo stanchi per intraprendere altre avventure: sarà per la prossima volta!
L’area naturalistica delle Cascate del Verde è la meta ideale per le famiglie con bambini che vogliono trascorrere qualche ora al fresco e immerse nel verde.


Le Cascate del Rio Verde a Borrello


8. I borghi nei dintorni di Vasto: Roccascalegna, Villa Santa Maria e Quadri

Trascorriamo un avventuroso pomeriggio a Roccascalegna, a circa 1 ora di auto da Vasto. Entrati nel centro storico di questo bellissimo borgo medievale, ci incamminiamo su una strada in salita per giungere sullo sperone di roccia che ospita il Castello di Roccascalegna, uno dei castelli più belli dell’Abruzzo. Per ammirare da vicino questo splendido castello costruito sulla roccia, noi adulti paghiamo 3 euro, mentre i nostri figli 2 euro (hanno più di 6 anni). Giunti in cima, dopo aver visitato alcune torri e varie stanze del castello, ammiriamo dall’alto tutto il borgo medievale di Roccascalegna. Il panorama è mozzafiato!


Il Castello di Roccascalegna in Abruzzo

Per gli amanti della cucina, una tappa fondamentale è Villa Santa Maria, a circa mezz’ora di auto da Roccascalegna. Si tratta della “Patria dei cuochi” e ospita al suo interno il famosissimo e antico istituto alberghiero di Villa Santa Maria, la prima scuola per cuochi professionisti. Infatti, una delle caratteristiche di Villa Santa Maria è la secolare tradizione culinaria: cucinare per gli abitanti di questo borgo è un'arte, tramandata da generazioni. Villa Santa Maria è la meta ideale per le famiglie che vogliono gustare i piatti tipici della tradizione abruzzese!


Il borgo di Villa Santa Maria in Abruzzo

Per pranzo decidiamo di fermarci a Quadri, a 10 minuti di auto da Villa Santa Maria, dove gustiamo buonissimi piatti a base di tartufo. Infatti, questo splendido borgo rappresenta un’importante meta del turismo gastronomico per la presenza su tutto il territorio del pregiato tartufo bianco. Dopo aver mangiato, gironzoliamo per la Mostra-Mercato del tartufo, che si svolge ogni anno in agosto e offre momenti di degustazione, convegni e lezioni formative per imparare a conoscere la preziosa risorsa di questo borgo nei dintorni di Vasto.


Il tartufo bianco di Quadri

9. Il Lago di Scanno in Abruzzo

Oggi vogliamo spingerci un po' più lontano, perciò ci dirigiamo al Lago di Scanno, a circa 2 ore di macchina da Vasto. Il viaggio è lungo, ma la destinazione merita tantissimo! Si tratta del più grande lago naturale dell’Abruzzo. I bambini rimangono subito affascinati dalla sua caratteristica forma a cuore.
Lungo la riva sinistra si trovano tutte le attività da fare con i bambini. Esploriamo le acque a bordo di un pedalò. Ci rilassiamo prendendo il sole, mentre i nostri figli giocano al parco giochi. Ci immergiamo nei boschi in sella alle nostre biciclette. Saliamo su un tandem a quattro posti, per provare qualcosa di diverso ed emozionante.
Dopo tutte queste attività ci viene fame, perciò ci spostiamo sulla riva destra del lago, dove possiamo fare pic-nic e grigliate. Rimpinzati, intraprendiamo il Sentiero del Cuore, che ci dona una visuale particolare del lago, che sembra assumere la forma di un cuore. Per arrivarci, percorriamo un tratto di strada asfaltata e un lungo un sentiero sterrato. Sulla destra ammiriamo il Lago di Scanno a forma di cuore, mentre sulla sinistra il borgo di Scanno.
Se capitiamo sul Lago di Scanno nel periodo primaverile-estivo, troviamo tante sorprese: il 24 agosto ammiriamo i fuochi d’artificio che si riflettono nelle acque del lago; il 14 agosto assistiamo, nel borgo di Scanno, alla rievocazione storica di Ju Catenacce; il 1° maggio partecipiamo alla festa di San Domenico.
Il Lago di Scanno in Abruzzo è la meta ideale per le famiglie con bambini che vogliono trascorrere una giornata avventurosa, ma allo stesso tempo rilassante!

Lago di Scanno in Abruzzo
Il Lago di Scanno a forma di cuore

10. Cosa mangiare a Vasto

Per completare la vacanza a Vasto, gustiamo i buonissimi piatti tipici abruzzesi.
Assaggiamo il brodetto di pesce alla vastese, uno dei piatti più semplici e più gustosi della cucina marinara locale, fatto con ingredienti poveri e genuini. Mangiamo i maccheroni o gli spaghetti alla chitarra, il piatto classico della cucina abruzzese, il cui ingrediente principale è la pasta all’uovo. Assaporiamo la ventricina, un rustico salame fatto con i tagli nobili del suino a cui si aggiungono il peperone dolce e piccante e il finocchietto selvatico. Proviamo un’altra specialità abruzzese, le pallotte cace e ove, ovvero polpette con formaggio e uova. Gustiamo i tipici arrosticini abruzzesi, spiedini di carne di pecora. Assaggiamo il baccalà mbriache, un baccalà arricchito con olio, alloro, cipolla e soprattutto vino (per questo si chiama “baccalà ubriaco”). Infine, mangiamo le sagne e fagioli, un primo di origine contadina.
Per quanto riguarda i dolci tipici abruzzesi, coccoliamo le nostre papille gustative con le zeppole fritte di San Giuseppe, un pasticcino, anzi un “pasticcione” composto da crema pasticcera, dolci amarene sciroppate e zucchero a velo. Assaggiamo i calcionetti abruzzesi, piccoli ravioli fritti, di solito preparati durante il periodo natalizio. I nostri figli divorano gli spumini abruzzesi, che si presentano come dei bianchi fiocchi golosi. Mangiamo il dolce tipico del carnevale abruzzese: la cicerchiata, gustose palline fritte ricoperte di miele.
L’Abruzzo rende gustose anche le ricette più povere e genuine della tradizione abruzzese, donando a noi visitatori delizie da assaporare a ogni boccone!


Le zeppole fritte di San Giuseppe

Cerchi suggerimenti e consigli per le vacanze con la tua famiglia?
Entra in Its4kids, la più grande community FB,
dedicata alle vacanze con i bambini!
Ti aspettiamo!

Info Pratiche

Per trovare resort, alberghi, villaggi, resort e case vacanza in Abruzzo: Dormire in Abruzzo con i bambini

Sei stato a Vasto in vacanza con i bimbi?

Raccontaci cosa ti è piaciuto!
Lascia un commento qui sotto o raggiungici nel nostro gruppo Fb di famiglie: Its4kids - a misura di bambini,
Ti aspettiamo!!!

Leggi anche

Un giro per le Langhe per tutta la famiglia per famiglie

Un giro per le Langhe per tutta la famiglia

Colline ricoperte di vigneti a perdita d’occhio, alberi di nocciole in ordine scrupoloso, piccoli borghi con castelli in cima, casali e cantine secolari: l'armonia della regione di Langhe, Roero e Monferrato è unica. Qui natura e uomo si rispettano e conv
La valle della Cascata dell’Acquacheta per famiglie

La Cascata dell’Acquacheta nelle foreste Casentinesi

Cos’ha di particolare la valle della Cascata dell’Acquacheta? Si intraprende questa passeggiata non solo per andare a vedere il salto di 70 metri che l’acqua fa, scivolando sui massi incurante di ciò che la circonda, ma per camminare in una foresta magica
10 cose da fare a Lignano e Bibione per famiglie

10 cose da fare in vacanza a Lignano e Bibione

Pensare a Lignano e a Bibione significa pensare al mare. Un mare formato family fatto di fondali marini adatti anche ai più piccoli e di spiagge con sabbia dorata. Lignano e Bibione sono sinonimo di vacanza, di profumo di crema solare, di secchielli e s
Laghi in cui fare il bagno in Lombardia per famiglie

Cascate, pozze e piccoli laghi in cui fare il bagno in Lombardia

Quante volete ci chiediamo dove fare una gita fuori porta con i bambini, soprattutto quando il caldo dell'estate diventa insopportabile, Ecco allora a pochi chilometri da Milano, bellissime (gr)pozze d'acqua e piccoli laghi in cui fare il bagno(/gr)
Le piste ciclabili più belle della Liguria  per famiglie

Le ciclabili per bambini più belle della Liguria

La Liguria è costellata da piste ciclabili sul mare che consentono di ammirare un panorama magnifico. Su tutte le tratte non mancano inoltre punti di ristoro e aree attrezzate per picnic, che permettono di far riposare i bambini e di pranzare

Offerte

Iscriviti alla newsletter Its4kids
non perdere le nostre offerte formato famiglia.

Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.

Ami viaggiare con la tua famiglia?

Offerte e idee
per il tempo libero!

Iscrivi alla newsletter, non perdere occasioni


Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.