22/01/2021 - Abruzzo con i bambini

I 5 castelli più belli dell’Abruzzo da visitare in famiglia

L’Abruzzo custodisce splendidi castelli, un museo a cielo aperto da scoprire e visitare in famiglia

I 5 castelli più belli dell’Abruzzo da visitare in famiglia
Redazione

Per fare una vacanza in Abruzzo in famiglia all’insegna del divertimento, dell’avventura e della storia la parola d’ordine è una sola: castelli. L’Abruzzo, infatti, ospita sul suo territorio meravigliose fortezze da scoprire ed esplorare con i bambini.
Andiamo alla scoperta dei 5 castelli più belli dell’Abruzzo da visitare in famiglia, tra natura, avventura, coraggiosi cavalieri, splendide principesse e misteriose leggende.

Vedi anche: dove dormire in Abruzzo con i bambini.

1) Rocca Calascio nel Parco del Gran Sasso

Iniziamo il giro per i castelli d'Abruzzo da quello più iconico, situato in cima a un crinale, consumato dal tempo, Rocca Calascio sembra proprio un castello uscito dalle favole, di quelli abitati dai draghi o in cui è tenuta prigioniera una principessa.
Il suo fascino lo ha reso uno dei castelli più famosi del mondo, set cinematografico di molti film famosi, come “Ladyhawke” e “Il nome della rosa” e inserito da National Geographic nella lista dei 15 castelli più belli al mondo.
Rocca Calascio è una rocca di origine medievale, sembra risalire ai primissimi anni 1000, e ai piedi del castello c'è un piccolo borgo medioevale.Il castello e il borgo vennero abbandonati in seguito a un terremoto nel 1500, ma da qualche anno qualche casa del borgo è stata ristrutturata e sono nati dei bed & breakfast.

Calascio si trova nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso.
Dal Castello si gode di un meraviglioso panorama, tra i più suggestivi dell’Abruzzo. Lo sguardo percorre i principali gruppi montuosi dell'Appennino abruzzese, come il Gran Sasso d'Italia e la Maiella.

Il Castello è situato su un crinale a 1.460 metri d’altezza. Si può raggiungere attraverso vari sentieri di diversa durata. Il percorso che dalla Rocca conduce al Castello è in leggera pendenza e potrebbe essere faticoso. Ma ne vale la pena. È possibile anche prendere la navetta da Calascio. L’ingresso al castello è gratuito.

 Il Castello di Ladyhawke in Abruzzo
Credits Fabio Tommarelli Rocca Calascio

2) Il Castello di Roccascalegna

Il Castello di Roccascalegna, situato nel bellissimo borgo medievale di Roccascalegna, è una delle fortezze più suggestive dell’Abruzzo, nell'entroterra di Vasto.
Situato su uno sperone di roccia che domina il piccolo borgo e la Valle del Rio Secco, il Castello di Roccascalegna sembra uscito da un libro di fiabe. L’atmosfera che lo circonda è suggestiva, quasi magica.
A renderlo ancora più misterioso è la leggenda del Castello di Roccascalegna. Si narra che Corvo de Corvis, il barone del castello, nel 1646 avesse preteso di far entrare in vigore la norma Ius primæ noctis, che obbligava tutte le donne del paese a passare la prima notte di nozze con lui invece che con il nuovo marito. Secondo questa leggenda, l'ultima neo-sposa accoltellò il barone. Altre versioni della storia riportano che fu il marito, travestito da donna, a ucciderlo. Mentre moriva, il barone lasciò su una roccia l'impronta indelebile della sua mano insanguinata, impossibile da cancellare.
Giunti in cima alla roccia che ospita il castello, una sorpresa attende grandi e piccini: il panorama che si gode da lassù è mozzafiato! Lo sguardo vaga per tutto il borgo medievale di Roccascalegna, dalle case agli abitanti, che sembrano tante piccole formiche.
Nei pressi dell’ingresso si trovano le Torri di Sentinella, del Carcere e Angioina.
All’interno del castello non è rimasto molto da vedere, ma le visite guidate rendono comunque l’esperienza emozionante, soprattutto per quanto riguarda la stanza che custodisce strumenti di tortura e armi antiche, tra cui un lanciafiamme. Spesso la fortezza ospita varie mostre ed esposizioni.
Per ammirare da vicino questo splendido castello costruito sulla roccia, noi adulti paghiamo 3 euro, mentre i nostri figli 2 euro (se hanno più di 6 anni).

Per arrivare al castello, si lascia l’auto a Roccascalegna e si seguono le passeggiate che salgono verso lo sperone di roccia. La salita verso il castello prevede una scalinata, perciò salire con i passeggini può essere molto difficoltoso e impegnativo.

Castello di Roccascalegna
Castello di Roccascalegna

3) Il Castello Piccolomini di Celano

Il Castello Piccolomini di Celano è un vero e proprio tuffo nella storia, merito anche delle mura perfettamente conservate.
Il castello ospita al suo interno la Collezione Torlonia di Antichità del Fucino e il Museo d'Arte Sacra della Marsica.
Il percorso museale si articola in varie stanze espositive a tema scultura, pittura, oreficeria e paramenti sacri, che contengono meravigliose opere provenienti dal territorio marsicano e databili tra il VI e il XVIII secolo. Dopo il terremoto del 6 aprile 2009, il museo marsicano ospita importanti opere artistiche provenienti dal Museo Nazionale dell'Abruzzo.
Per quanto riguarda la Collezione Torlonia, il castello custodisce numerosi reperti rinvenuti in seguito al prosciugamento del lago Fucino.
Il castello offre anche uno spazio didattico per i bambini.
Di grande suggestione sono le prigioni del Castello Piccolomini.

Il costo del biglietto intero è di 4 euro, mentre quello ridotto costa 2 euro (dai 18 ai 25 anni). I minori entrano gratis. Il Castello è situato nel centro storico di Celano, poco distante dalla piazza principale.

Castello Piccolomini di Celano
Credits Regione AbruzzoCastello Piccolomini di Celano

4) Il Castello Piccolomini di Capestrano

Costruito sui resti di una fortificazione medievale, il Castello di Piccolomini di Capestrano, situato nel centro del paese, è una meta interessante e suggestiva.
Si trova all'interno del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.
Ad accogliere i viaggiatori nell’atrio del Castello è il Guerriero di Capestrano, scultura-simbolo dell’Abruzzo, ritrovata nel 1934 da un contadino del luogo insieme alla Dama di Capestrano, un busto in pietra raffigurante la moglie o la figlia del guerriero. Alle spalle della scultura sorge un piccolo museo militare dedicato alle due guerre mondiali.
Si possono visitare il cortile interno, che ospita un pozzo quattrocentesco, e le mura difensive che regalano uno splendido panorama.
Ampie scalinate in pietra, guidano gli ospiti dal cortile ai piani superiori.
Procedendo sul camminamento di guardia, composto da scale che conducono sulla torre di sinistra, si incontrano scorci della splendida vallata.
Oggi alcune sale del Castello Piccolomini ospitano gli Uffici comunali.

L'ingresso al Castello Piccolomini e al museo militare è gratuito.

 Il Castello Piccolomini di Capestrano
Credits Massimiliano CreaIl Castello Piccolomini di Capestrano

5) Il Castello Aragonese a Ortona

Il Castello Aragonese a Ortona, è molto suggestivo e interessante. La sua posizione, a strapiombo sul mare, permette, infatti, di godere di un bellissimo panorama: lo sguardo esplora le bellezze naturali della costa adriatica e della Costa dei Trabocchi.
Il Castello Aragonese subì gravi danni durante la Seconda Guerra Mondiale, pertanto oggi al suo interno non è rimasto più nulla, eccetto uno splendido giardino.
La torre ovest ospita un piccolo museo con alcune foto d’epoca, mobili e arredi appartenuti alle nobili famiglie che ne furono proprietarie.
Le finestre rimaste integre della torre est regalano uno straordinario panorama sul Mar Adriatico. È l’ideale per fare foto meravigliose da postare sui social o da tenere come ricordo, soprattutto durante un romantico tramonto.
Oggi il Castello Aragonese ospita, soprattutto nel periodo estivo, mostre, concerti e vari eventi culturali.
Poco distante dal Castello si trova la Via Verde della Costa dei Trabocchi, la famosa pista ciclabile che costeggia il mare.

La visita al Castello Aragonese è gratuita. Il castello, situato poco lontano dal centro storico di Ortona, è accessibile tramite una scalinata.

Castello Aragonese a Ortona
Credits Regione Abruzzo Castello Aragonese a Ortona

Credits Foto di Copertina Andrea Terzini Rocca Calascio

Cerchi suggerimenti e consigli per le vacanze con la tua famiglia?
Entra in Its4kids, la più grande community FB,
dedicata alle vacanze con i bambini!
Ti aspettiamo!

Sei stato in Abruzzo in vacanza con i bimbi?

Raccontaci cosa ti è piaciuto!
Lascia un commento qui sotto o raggiungici nel nostro gruppo Fb di famiglie: Its4kids - a misura di bambini,
Ti aspettiamo!!!

Leggi anche

Bologna con bambini, per famiglie

Bologna con bambini, tra torri, parchi e musei

Bologna è una città piena di vita, piacevole e facile da visitare con bambini a seguito. Bologna è sicuramente nota come città universitaria ma è adatta a tutte le età; è facilmente visitabile con passeggini nonché sulle due ruote. Sono tante le attività,
 Panchine giganti nell’Appennino Reggiano  per famiglie

Alla scoperta delle Panchine giganti nell’Appennino Reggiano

Sapete cosa sono le Panchine Giganti? Lo sapevate che in Italia ce ne sono già più di 100 sparse in più regioni? Le Panchine Giganti sono vere e proprie panchine di grandi dimensioni. Nell’Appennino Reggiano ad oggi ce ne sono quattro!
La Valle di Ledro con bambini per famiglie

La Valle di Ledro con bambini, tra natura, arte e passeggiate intorno al lago

Per chi ama la natura, lo sport e un clima mite anche d’estate Ledro diventa una meta adatta a tutta la famiglia. Ecco una guida sulle 5 cose da fare con bambini nella Valle di Ledro.
A Cattolica con bambini per famiglie

Cinque cose da fare a Cattolica con bambini

Cattolica con bambini è sempre una certezza. A pochi passi dalle Marche, Cattolica è l’ultima città della Riviera Romagnola prima di arrivare nell’altrettanto bella città di Gabicce. Cattolica è ideale per un weekend in famiglia o una settimana all’inse
Parma con i bambini per famiglie

Parma con i bambini tra castelli, parchi ed eccellenze food

Parchi pubblici, castelli e fortezze, buon cibo sono solo alcuni degli ingredienti per chi decide di trascorrere alcuni giorni a Parma con bambini.

Offerte

Iscriviti alla newsletter Its4kids
non perdere le nostre offerte formato famiglia.

Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.

Ami viaggiare con la tua famiglia?

Offerte e idee
per il tempo libero!

Iscrivi alla newsletter, non perdere occasioni


Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.