25/11/2021 - Toscana con i bambini

Alla scoperta di Pisa con i bambini

Dalla torre pendente alla Certosa di Calci, dal Murales di K. Haring alla Tenuta di San Rossore, un itinerario tra arte, storia e natura per i bimbi e i grandi

Alla scoperta di Pisa con i bambini
Nicole

Pisa, città conosciuta in tutto il mondo per la sua torre pendente, è un’ottima meta da scoprire con i bambini. Meta d'obbligo è la famosissima torre e la piazza dei Miracoli, vederli è sempre un’emozione unica!

Ma Pisa non è solo questo. Cittadina universitaria molto viva, offre opere di enorme valore artistico e culturale tale da essere definita “museo a cielo aperto”. Qua si cammina sempre col naso all’insù, per ammirare i tantissimi monumenti che ci sono a ogni angolo di ogni strada.

E sei i bimbi sono stanchi di girare? Ci sono bellissimi parchi per giocare e rilassarsi!

1) Il simbolo di Pisa: la Torre pendente

Senza dubbio l’elemento di riconoscimento della città toscana in tutto il mondo è la Torre pendente in Piazza dei Miracoli.
Il contrasto di colori tra il prato verde e la torre bianca, la bellezza dei particolari e la pendenza lascia senza fiato da sempre turisti di tutto il mondo.

Ma ecco tre cose che forse non sai della torre di Pisa:
La pendenza della torre (di ben 3,9 gradi!!) non è un elemento voluto da chi la ha progettata: è stata causata dal cedimento del terreno, particolarmente sabbioso in alcuni punti, per l'eccessivo peso della torre
✔ Durante la costruzione si resero conto del cedimento e cercarono di raddrizzare la torre: se la guardi bene, è leggermente arcuata.
✔ La torre è in realtà un campanile: è' il campanile del vicino Duomo di Pisa! Nel medioevo le chiese venivano affiancate da una torre che ospitava le campane. Se ci pensi anche il campanile di San Marco a Venezia e quello di Giotto a Firenze sono torri.

La Torre di Pisa con i suoi 56 metri di altezza, 8 piani, per un totale di 293 scalini è interamente visitabile. E ovviamente, una volta finita la visita, è d’obbligo fare la popolare foto in cui si cerca di sorreggere la pesantissima Torre Pendente!
Qui i biglietti salta-coda per la torre pendente

Per motivi di sicurezza i bambini al di sotto degli 8 anni non possono salire sulla Torre di Pisa.

la torre di Pisa
La Torre di Pisa

2) La Piazza del Miracoli

La Torre non è l’unica bellezza architettonica della città di Pisa; fa infatti parte di un complesso situato nella Piazza del Duomo. Quest’ultima comprende: la Cattedrale, il Battistero (il più grande Battistero d’Italia), il Campo Santo e ovviamente il Campanile. Per la sua bellezza viene annoverata tra i Patrimoni dell’Umanità dall’Unesco a partire dal 1987.
Una curiosità interessante riguarda l’origine del suo nome: la precisione dell’architettura e la maestosità dei monumenti suscitarono nel poeta D’Annunzio una tale meraviglia, portandolo addirittura, nel 1910 a definirli “miracoli”… da quel momento la piazza prende il nome di Piazza dei Miracoli!
Una sorpresa attende i bambini all’interno del Battistero: ogni mezz’ora vengono chiuse tutte le porte e una persona, posizionandosi al centro, inizia ad emettere dei suoni che, grazie all’eco originato dalla doppia cupola, danno origine a una bellissima melodia. I vostri bambini rimarranno affascinati!

Qui i biglietti salta-coda per Battistero, Camposanto e Cattedrale: Accesso Rapido.

Piazza del Duomo a Pisa
Piazza dei Miracoli

3) Orto e Museo Botanico

A Pisa ci sono diversi parchi in cui è possibile rifugiarsi un po’ lontano dalla città e godersi una bella passeggiata all’aria aperta: uno di questi è l’Orto Botanico.
L’Orto Botanico , situato a soli 300 metri dalla famosa Torre, è il primo orto botanico universitario al mondo. Si estende per circa 2 ettari ed è suddiviso in 7 settori, secondo un criterio storico; al suo interno sono coltivate ben 3000 piante provenienti da 5 continenti.
All'orto Botanico è possibile organizzare visite guidate, visitare il museo e sfogliare l’erbario, una documentazione della flora mondiale di grande rilievo nazionale.
Un’ottima occasione per sensibilizzare i bambini, e noi adulti, alla salvaguardia della biodiversità.

Alcune info utili:

  • L’orto è aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 17.00
  • I bambini sotto ai 6 anni entrano gratis
  • I bambini tra i 6 e i 12 anni pagano 2€
  • Ogni prima domenica del mese l’ingresso all’orto e al museo botanico è gratuito

 Orto Botanico di Pisa
Credits Federigo Federighi Orto Botanico

4) Il Murales di Keith Haring

Se sei appassionati di arte contemporanea e di murales a pochi passi dalla stazione di Pisa è possibile ammirare una vera opera d’arte: un murales di Keith Haring.
Il Murales Tuttomondo , realizzato sulla parete esterna del convento di Sant’Antonio, è considerato molto importante sia perché si tratta dell’ultima opera pubblica realizzata dall’artista prima della sua morte, sia perché Haring stesso lo definì un vero e proprio inno alla vita e “una delle opere più importanti che abbia mai fatto”.
Tuttomondo nasce con l’intento di descrivere l’armonia che regna tra uomini, animali e natura e Haring la trovò proprio nella città di Pisa, porto fluviale e centro culturale fin dall’antichità. Nel Murales, perfetto esempio dell’inconfondibile stile dell’artista, sono presenti diverse figure, soprattutto animali: scimmia, pipistrello, delfino, gallina, serpente, farfalla, cane. Divertitevi a trovarle tutte!


Murales Tuttomondo Keith Haring

5) La Certosa di Calci e Il Museo di Storia Naturale

La Certosa di Pisa o Certosa di Calci è un complesso monumentale di grande rilevanza e anche uno dei monasteri certosini più importanti d’Italia . La Certosa, per secoli abitazione di centinaia di monaci che qui trascorrevano la loro vita immersi nella preghiera, è adesso adibita a nuovi usi. L’aspetto è incantevole e, una volta entrati, sembrerà di trovarsi in un luogo in cui il tempo si è fermato, immersi in uno spazio lontano dalla vita quotidiana e frenetica : un’occasione perfetta per fare una bella passeggiata in famiglia in tutta tranquillità.

Le opere d’arte visibili all’interno, la rendono paragonabile ad un vero e proprio palazzo reale. Per scoprirla meglio è possibile organizzare visite guidate in gruppo.

Certosa di Calci a Pisa
Credits Gianni Careddu Certosa di Calci

Proprio all’interno del meraviglioso complesso della Certosa è situato il Museo di Storia Naturale. Il Museo è organizzato in due settori espositivi:
✅ Il primo comprende le esposizione permanenti tra le quali è possibile visitare la Galleria degli anfibi e dei rettili, la Galleria dei mammiferi, la Galleria dei cetacei, la Galleria dei minerali, la Sala dei dinosauri e moltissime altre. Un paradiso per tutti i bambini!
✅ Il secondo comprende l’acquario di acqua dolce più grande d’Italia e l’Esposizione temporanea che varia a seconda del periodo di visita.

Le collezioni sono uniche e di grande importanza storica e scientifica con reperti di zoologia, paleontologia e mineralogia.
Poter visitare le esposizioni immersi nel complesso della Certosa è un’esperienza unica!

Alcune info utili:

  • I bambini fino a 6 anni entrano gratis
  • Dai 6 ai 18 anni il biglietto costa 4€

Museo Certosa di calci
Credits Federigo Federighi Museo di Storia Naturale

6) Il Parco naturale di San Rossore

Pisa è anche il luogo ideale per immergersi nel verde e fare un’esperienza a stretto contatto con la natura. Il Parco di San Rossore fa parte di un’area naturale protetta che tutela oltre 23.000 ettari complessivi. Il territorio del parco di estende sulla fascia costiera tra Pisa e Lucca; un terzo dell’area è ricoperta da boschi, ma sono presenti varie tipologie di ambienti naturali.
Se aguzzate la vista è possibile vedere una ricca varietà di uccelli maestosi, come l’airone bianco, il picchio o il germano reale, ma anche daini, cinghiali e ovviamente anche alcune specie di flora rara come l’ibisco rosa.
Gli itinerari proposti si sviluppano, per la maggior parte, su territori pianeggianti e sono quindi particolarmente adatti per passeggiate a piedi anche con passeggini e carrozzine. Inoltre, potete portare le biciclette per i vostri bambini e lasciarli liberi di scoprire il parco sulle due ruote.

Alcune info utili:

  • È possibile accede alla Tenuta dal Ponte alle Trombe dal lunedì alla domenica dalle 7.00 alle 17.30
  • Dalla Punta di Via delle Lenze solo la domenica e i festivi dalle 7.00 alle 17.30
  • Tutti i giorni gli accessi carrabili aperti al pubblico sono l’asse Ponte alle Trombe, Cascine Vecchie, Sterpaia e Cascine Nuove.

Parco di San Rossore
Credits Franco Simone Baldi Dolfi Parco di San Rossore

7) La torta co’ bischeri

La visita della città include obbligatoriamente un assaggio dei suoi prodotti tipici e se siete molto golosi vi innamorerete della Torta co’ bischeri di Pisa . È un dolce della tradizione popolare realizzato con ingredienti molto semplici come cacao, pinoli e frutta candita. La particolarità sta nella preparazione: è importante, infatti, che la pasta frolla al momento della stesura sulla teglia esca fuori dai bordi e venga poi ripiegata sul bordo dell’impasto formando così i famosi bischeri che ricordano le merlate di un castello medievale.
Se invece preferisci una merenda salata, non perdere la cecina , una torta salata a base di farina di ceci facilmente reperibile in ogni angolo della città: attenzione un pezzo tira l’altro!


Credits Cucchiaio d'Argento La Torta co' Bischeri


Info pratiche per visitare Pisa

Pisa è comodamente raggiungibile sia in auto, sia in treno sia in aereo.
L'aeroporto di Pisa è destinazione di tantissimi voli di linea sia low-cost.
A pochi passi dall'aeroporto puoi trovare dei comodi parcheggi, qui per prenotarli aeroporto Pisa parcheggio

Cerchi suggerimenti e consigli per le vacanze con la tua famiglia?
Entra in Its4kids, la più grande community FB,
dedicata alle vacanze con i bambini!
Ti aspettiamo!

Sei stato a Pisa con i bimbi?

Se hai dei suggerimenti o consigli su cosa fare a Pisa, scrivici alla nostra pagina Facebook o Instagram!
Ci trovi su Facebook con la più grande community, dedicata alle vacanze con i bambini Its4kids - a misura di bambini e su Instagram @its4kids.familytravel
Ti aspettiamo

Leggi anche

Snowpark in Trentino per bambini per famiglie

Snowpark del Trentino - Alto Adige per bambini

Per le famiglie che vogliono trascorrere un week-end in Trentino qui di seguito elenchiamo i migliori snowpark del Trentino in cui unire divertimento a relax.
Livigno con i bambini per famiglie

Cosa fare a Livigno con i bambini

Meravigliosa sia in estate che in inverno, Livigno è la destinazione ideale per le vacanze sulla neve grazie ai suoi innumerevoli impianti di risalita e alle piste dedicate a tutta la famiglia, ma è perfetta anche per una pausa rilassante in estate,
Lunigiana con i bambini per famiglie

Scoprire la Lunigiana con i bambini

Al confine tra Toscana e Liguria, in prossimità del fiume Magra, si trova una regione molto antica: la Lunigiana. Questa terra veramente magica, seppur troppo spesso sconosciuta, porta con se un patrimonio storico e naturalistico tutto da scoprire e diffi
La neve della Val d’Ega  per famiglie

La neve della Val d’Ega

Ad appena 20 minuti da Bolzano, seguendo la strada che sale verso le cime delle Dolomiti, ci si immerge in un universo bianco dove le famiglie sono protagoniste: in Val d’Ega.
A sciare sul Monte Cimone  per famiglie

Sul Monte Cimone a sciare con bambini

Se vi state chiedendo se si può sciare in Emilia Romagna, la risposta è sì. Dove?! Nel comprensorio del Cimone. Il comprensorio del Cimone si sviluppa tra 900 e 1976 metri offrendo 50 chilometri di piste e 27 impianti di risalita. Avrai la possibilità d

Offerte

Iscriviti alla newsletter Its4kids
non perdere le nostre offerte formato famiglia.

Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.

Ami viaggiare con la tua famiglia?

Offerte e idee
per il tempo libero!

Iscrivi alla newsletter, non perdere occasioni


Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.