06/01/2021 - Valle d'Aosta con i bambini

I 7 laghi più belli della Valle d’Aosta da esplorare con i bambini

La Valle d’Aosta custodisce laghi meravigliosi e immersi nella natura, mete suggestive da scoprire in famiglia

I 7 laghi più belli della Valle d’Aosta da esplorare con i bambini
Redazione

Fare una vacanza in Valle d’Aosta con i bambini significa anche fare avventurose escursioni, alla scoperta di splendidi laghi immersi nella natura.
Ecco una mini guida per andare alla scoperta dei 7 laghi più belli della Valle d’Aosta, tra boschi, picnic, animali, sport e tranquillità.

Leggi anche:
I castelli più belli della Valle d’Aosta
Dove dormire in Val d'Aosta con i bambini


1) Il Lago Miserin

A pochi chilometri da Champorcher si trova Il Lago Misérin, un bellissimo lago di montagna, caratterizzato da acque limpide, e contornato di prati verdissimi.
Il lago fa la guardia al suggestivo santuario dedicato alla Madonna delle Nevi, meta ogni anno di visite e pellegrinaggi.
A rendere l’atmosfera misteriosa e suggestiva contribuisce anche la leggenda del Lago Misérin. Si narra che in questa sperduta vallata avesse trovato rifugio un militare romano di fede cristiana, scampato a un terribile massacro grazie alla protezione della Madonna. Il militare, infatti, portava sempre con sé una statuina raffigurante la Vergine Maria, che sarebbe stata ritrovata da alcuni pastori proprio sulle sponde del Lago Misérin nel corso del XVI secolo.

Per arrivare al Lago Misérin si lascia l’auto a Dondena e si prosegue verso il rifugio Dondena, situato a 2192 metri e custodito solo durante l'estate. Da qui si avanza lungo la strada sterrata, per poi proseguire verso il sentiero che conduce al rifugio Misérin, collocato vicino al lago. La passeggiata fino al santuario è lunga 7 chilometri con un dislivello di circa 500 metri. Il sentiero è ampio e ben segnalato. Con i bambini si può arrivare al lago in meno di 2 ore. Il periodo migliore per raggiungere il Lago Miserin è la stagione estiva, da giugno a settembre.

Il Lago Miserin in Valle d'Aosta
Credits: Cecilia Berti - Il Lago Miserin

2) Il Lago di Brusson

Il lago di Brusson, poco distante dal centro di Brusson, è in grado di offrire relax, divertimento e comodità a grandi e piccini in qualsiasi periodo dell’anno.
L’acqua del lago, di colore verde smeraldo, crea un’atmosfera suggestiva, a tratti fiabesca. Ma è l’inverno la stagione in cui il lago di Brusson sprigiona magia e incanto: il freddo pungente della Valle d’Aosta ghiaccia completamente le sue acque, mentre l’area circostante è circondata dalla neve.
La zona custodisce un campo di beach volley e uno splendido parco giochi dove i bimbi giocano e liberano la creatività, mentre gli adulti prendono il sole sull’enorme prato.
Se si è affamati, si può sfruttare la magnifica area attrezzata per picnic.

Il Lago di Brusson è raggiungibile in auto. L'area circostante è infatti dotata di un ampio parcheggio gratuito. La zona ospita anche bar e bagni pubblici. C'è divieto di balneazione e il lago è recintato.

Il Lago di Brusson in Valle d'Aosta
Credits: Cecilia Berti - Il Lago di Brusson

3) Il Lago Bleu

Il Lago Bleu è il luogo ideale per immergersi nella bellezza della natura, tra larici secolari e acqua sorgiva.
Il lago è chiamato “Blu” per il colore delle sue acque, che hanno una tonalità tra l’azzurro e il blu a causa di un minerale presente sul fondo. Le acque, inoltre, sono talmente limpide che riflettono l’immagine del Monte Cervino, come se fossero uno specchio. Sembra di essere dentro a una cartolina.
L’atmosfera è fiabesca, quasi magica, ed è resa ancora più suggestiva dalla leggenda del Lago Blu.
Si narra che tanto tempo fa, al posto del lago ci fosse una casa abitata da una famiglia di pastori dal cuore duro, crudele e freddo come la neve che d’inverno si deposita sul Monte Cervino.
Un giorno un pellegrino dal volto pallido e stanco giunse alla porta della casa. I suoi vestiti erano ridotti a brandelli. La mano tremante si appoggiava a un grosso bastone con forza, come se il corpo non potesse reggere il peso della vita da solo.
La porta gli fu aperta dall’unica donna della famiglia. Lo sguardo che lei lanciò al povero viandante era carico di diffidenza e disprezzo. Tuttavia, il pellegrino non si lasciò scoraggiare e, con voce esile, le chiese un po’ di polenta e un po’di latte. La donna, per nulla impietosita, gli rispose gelida di andarsene, poiché non aveva nulla per lui.
Una figurina poco distante aveva osservato la scena, provando una stretta al cuore e tanta pietà per il povero viandante: si trattava del più piccolo della famiglia.
Subito il bambino entrò in casa e andò a prendere la scodella di latte che avrebbe dovuto bere per colazione, con l’intenzione di donarla al pover’uomo. Ma quando porse la scodella al pellegrino, i suoi familiari si opposero e, per offendere ancora di più il viandante, gli diedero una ciotola piena d’acqua sporca.
Il povero viandante si allontanò sfinito, sussurrando al vento parole oscure, cariche di magia e di presagio.
Il bambino, a causa del suo comportamento, per punizione fu mandato dai genitori a raccogliere la legna da solo nel bosco di sera. Nonostante il buio, la paura e i vari pericoli che il bosco poteva nascondere, il piccolo raccolse abbastanza legna.
Una volta tornato indietro, però, si trovò davanti una scena sorprendente: la sua casa era sparita e al suo posto era comparso, come per magia, un lago che aveva inghiottito tutta la sua famiglia.
Il piccolo pastorello pianse a lungo la scomparsa dei suoi cari. Nonostante la sua giovane età, comprese che ciò era successo perché la sua famiglia aveva mandato via il pellegrino senza aiutarlo.
Da quel momento in avanti, il bambino si mostrò sempre accogliente e bendisposto verso chi, bisognoso di aiuto, bussava alla sua porta. E così fecero e continuano tuttora a fare i suoi discendenti.

Il Lago Blu è raggiungibile con mezz’ora di cammino o con pochi minuti di auto dal centro di Breuil Cervinia. L’escursione è alla portata di tutti. Il sentiero è facile e ben tracciato.

Lago bleu in val d'aosta
Foto di Lars Schlageter da Pixabay Lago blue

4) Il Lago di Place Moulin

Il Lago di Place Moulin, situato a Bionaz e famoso per il suo colore intenso e l’atmosfera suggestiva che regala nei periodi estivo e autunnale, è fiabesco e, anche se artificiale, regala grandi emozioni grazie al meraviglioso paesaggio che lo circonda.
Il Lago di Place Moulin è il luogo ideale per riscoprire il contatto con la natura.
Formatosi a causa della costruzione dell’omonima diga, il Lago di Place di Moulin è uno dei laghi più grandi della Valle d’Aosta. La stessa diga di Place Moulin è considerata la barriera artificiale più grande d’Europa.

La passeggiata per raggiungere il lago è percorribile sia a piedi sia in bicicletta ed è adatta a tutti. Lungo il percorso si incontrano piccoli rivoli d’acqua fresca, cascatelle, fiori e farfalle. Per raggiungere il lago, si lascia l’auto a Bionaz presso alcuni parcheggi (a pagamento durante la bella stagione) e si prosegue a piedi sulla strada sterrata che costeggia il lago, giungendo al villaggio di Prarayer. La passeggiata dura circa 1 ora.

Il Lago di Place Moulin in Valle d'Aosta
Credits: Cecilia Berti - Il Lago di Place Moulin

5) Il Lago del Miage

Il Lago del Miage, nei pressi di Courmayeur, è molto interessante e suggestivo, poiché si è formato tra la fronte del ghiacciaio del Miage, cioè nella parte più bassa della lingua glaciale, e la morena, ovvero un accumulo di sedimenti. Se si è fortunati, si possono vedere i movimenti del ghiacciaio, che getta blocchi di ghiaccio nell’acqua dando vita a piccoli iceberg. Proprio a causa del ghiacciaio, le acque del lago presentano un colore particolare, grigiastro.
Non lontano dal lago, si trovano i resti di alcune fortificazioni del XVIII secolo, testimoni delle invasioni delle truppe francesi provenienti dal Col de la Seigne, e un gruppo di stambecchi, per nulla intimoriti dalla presenza delle famiglie, poiché abituati all’uomo.

Per raggiungere il lago, si posteggia l’auto nel parcheggio di La Visaille e si prosegue su una strada prima sterrata e poi asfaltata, fino al rifugio Elisabetta. Giunti al ponte sulla Dora, si prosegue lungo il sentiero. La passeggiata dura circa 1 ora e 15.

Il Lago del Miage in Valle d'Aosta
Credits: Cecilia Berti - Il Lago del Miage

6) Il lago d’Arpy

Il lago d’Arpy, situato a pochi chilometri da Morgex, è il luogo ideale per rilassarsi e respirare aria buona, circondati da un bosco di abeti, larici e conifere.
Il Lago d’Arpy è splendido, così come il vasto pianoro che lo ospita. Ci si rilassa, si fa un picnic, si esplorano i dintorni e si gioca a palla, stando attenti a non farla finire in acqua.
Con una breve passeggiata si raggiunge anche la Tête d’Arpy, il famoso e suggestivo balcone panoramico. Lì attende tutti una splendida vista sulla catena del Monte Bianco e sulla Valdigne.

Per raggiungere il lago si parte dal Colle San Carlo, nei pressi di Morgex. La passeggiata è piacevole e semplice, adatta anche ai bambini, e dura circa 1 ora. Il percorso si può intraprendere anche in sella a una bicicletta.

Il Lago d'Arpy in Valle d'Aosta
Credits: Cecilia Berti - Il Lago d'Arpy

7) Il Lago di Pellaud

Il Lago di Pellaud, situato nei pressi di Rhêmes-Notre-Dame, nel Parco Nazionale Gran Paradiso, è un luogo incantato e fiabesco, immerso nella bellezza della natura alpina e circondato da maestose montagne, tra boschi di conifere e fiori alpini.
Il lago è molto piccolo ed esiste grazie al bosco, che con la sua ombra permette la vita a rane, trote e altri animali bisognosi di acque fredde. I rami degli alberi, inoltre, sono abitati da scoiattoli rossi e picchi.
Se si è fortunati si possono scorgere anche gruppi di stambecchi.

Il lago è raggiungibile sia in auto (lasciando la macchina in un parcheggio vicino) sia a piedi, partendo da Rhêmes-Notre-Dame. Il percorso a piedi dura circa 1 ora.

Il Lago di Pellaud in Valle d'Aosta
Credits: Cecilia Berti - Il Lago di Pellaud

Cerchi suggerimenti e consigli per le vacanze con la tua famiglia?
Entra in Its4kids, la più grande community FB,
dedicata alle vacanze con i bambini!
Ti aspettiamo!

Sei stato in Valle d'Aosta in vacanza con i bimbi?

Raccontaci cosa ti è piaciuto!
Lascia un commento qui sotto o raggiungici nel nostro gruppo Fb di famiglie: Its4kids - a misura di bambini,
Ti aspettiamo!!

Leggi anche

Cosa vedere nell'entroterra della Sardegna per famiglie

Cosa vedere nell'entroterra della Sardegna coi bambini

La Sardegna è conosciuta in tutto il mondo per il suo mare e le splendide spiagge. Eppure nell'entroterra sardo ci sono bellezze naturali, storiche e archeologiche incredibili. Perfette da scoprire 365 giorni all'anno.
Cosa fare in Maremma con i bambini per famiglie

Cosa fare in Maremma con i bambini, tra mare, natura e parchi

La Maremma Toscana è una regione incantevole, che offre lunghe spiagge di sabbia giardini incantati, parchi e natura incontaminata.
Calabria per bambini: le dieci spiagge migliori per famiglie

Le dieci spiagge migliori della Calabria per una vacanza con i bambini

Dalle spiagge del Mare Tirreno al Mar Ionio, scopriamo insieme il mare della Calabria perfetto per una vacanza con i bambini.
5 cittadine da visitare in Friuli Venezia Giulia per famiglie

5 cittadine da visitare in Friuli Venezia Giulia con i bambini

Il Friuli Venezia Giulia è un territorio poco conosciuto ma ricco di storia e di panorami mozzafiato. Qui ti raccontiamo di cinque luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia con musei e attrazioni adatti a bambini di tutte l'età.
I 5 castelli più belli dell’Abruzzo  per famiglie

I 5 castelli più belli dell’Abruzzo da visitare in famiglia

Per fare una vacanza in Abruzzo in famiglia all’insegna del divertimento, dell’avventura e della storia la parola d’ordine è una sola: castelli. L’Abruzzo, infatti, ospita sul suo territorio meravigliose fortezze da scoprire ed esplorare con i bambini.

Offerte

Iscriviti alla newsletter Its4kids
non perdere le nostre offerte formato famiglia.

Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.

Ami viaggiare con la tua famiglia?

Offerte e idee
per il tempo libero!

Iscrivi alla newsletter, non perdere occasioni


Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.