Area strutture
Accedi
I nostri canali social
La community its4kids delle mamme
Iscriviti alla nostra
Newsletter

26/07/2018 - Reportage

In Provenza con la famiglia

Una deliziosa gita in Provenza con la famiglia

In Provenza con la famiglia
Claudia

Quanto se ne sente parlare? Tanto. Eppure, non sapevo bene cosa aspettarmi. E quello che ci ho trovato mi ha stupita.
Era il periodo di Pasqua, un paio di anni fa; quando ho deciso di organizzare una gita in Provenza con la famiglia... Ho trovato un paesaggio che mi ha ricordato per molti versi la Toscana. E tanti iris. Iris fioriti ovunque! Nei giardini, nelle aiuole, ai bordi delle strade: iris, iris, iris!
Come non capire Vincent Van Gogh e tutti gli altri artisti che, come lui, scelsero la Provenza per dipingere? La luce e i colori sono davvero bellissimi.

Meravigliosi iris nelle campagne della Provenza

Il Sentier des Ocres in compagnia della famiglia

Ci si immerge letteralmente nel colore percorrendo il Sentier des Ocres di Roussillon in compagnia della famiglia.
Questo sentiero, circondato dalla fitta vegetazione, si insinua in un piccolo canyon ed è fatto di ocra, una terra rossa, che diventa sabbia più o meno fine e assume moltissime sfumature, dal giallo, all'arancio, al rosso scuro. Per i bambini la sabbia è un gioco meraviglioso di per sè. Pensate un po'se si tratta di sabbia colorata!

Merita moltissimo anche il borgo di Roussillon , non perdetevelo e approfittatene per assaggiare una galette!).

Una meta che consiglio vivamente se si vuole passare una giornata in tranquillità, lontano dalla città.

Qui il link con le tariffe e gli orari per la visita al sentiero: Sito del sentiero


Il Sentier des Ocres in Provenza

Il castello di Tarascon


Un'altra bella tappa è stata il castello di Tarascon, che sorge sul fiume Rodano. Il castello è un labirinto di scalette che salgono sulle torri, di passaggi che si affacciano su terrazze da cui ammirare il panorama della città, di stanze, segrete e cappelle. Quello che più ha affascinato mia figlia? Senza dubbio il gabinetto del re! E dove andava la pupù del re? Direttamente nel Rodano! Merita dunque "perdersi" in questo bellissimo castello, ne rimarrete affascinati!

Siccome era Pasqua, abbiamo partecipato a una tradizionale chasse aux oeufs. Purtroppo, dato che pioveva, non è stato possibile farla come previsto nei giardini. Ma i bambini si sono divertiti ugualmente a scovare le ovette di cioccolata che sono poi state divise equamente tra i partecipanti.

Vi consiglio di guardare sempre sui siti delle attrazioni che andrete a visitare se ci sono in programma eventi speciali per i bambini e famiglie. La chasse aux oeufs, oltre che piacevolmente gratuita e ben organizzata, è stata l'occasione per conoscere e sperimentare un'usanza per noi nuova, nella quale i bambini si sono divertiti tantissimo in compagnia di moltissime altre persone.



La mostra Carri è res de lumière

Il terzo luogo suggestivo che suggerisco a grandi appassionati d'arte e a bambini curiosi è la mostra Carrières de lumière che si tiene a Les Baux de Provence dentro quella che era una cava di calcare.

La mostra prevede la proiezione di un filmato a ritmo di musica. Il filmato è composto dalle immagini delle opere di artisti che richiamano un determinato stile o un periodo storico. Quando ci siamo stati noi, c'erano Gustav Klimt e gli artisti della Secessione viennese. Al ritmo di musiche a tema, sulle altissime pareti e sui pavimenti delle enormi sale, sbocciavano letteralmente le linee, le spirali, i colori e piano piano ci si trovava immersi nei dipinti; per i bimbi è una bellissima esperienza che rimarranno di sicuro affascinati dalla moltitudine di colori e dai bellissimi filmati. Mia figlia cercava di acchiappare le immagini che si formavano sotto i suoi piedi, di saltarci dentro e a suon di musica rincorreva le immagini. Noi eravamo rapiti da tanta bellezza.

Dopo questo spettacolo si può visitare la parte esterna delle cave, di grandezza impressionante, e ottimo luogo di arrampicata per i bambini, assolutamente sicuro!


Info pratiche per visitare la Provenza con i bambini

Quando andare in Provenza?
La Provenza è davvero bella tutto l'anno. La primavera è la stagione ideale per visitarla per il clima mite e le lunghe giornate di sole.
Il periodo di fioritura della lavanda parte dalla fine di giugno fino ad agosto avanzato, ma varia a seconda della varietà di pianta (lavanda o lavandin),del clima, altitudine e latitudine.

Come arrivare in Provenza
Se partite dal Nord Italia l'ideale è arrivare in auto, le autostrade francesi sono davvero ottime, anche se il pedaggio è un po' caro.
Se venite da più lontano può essere comodo l'aereo.
L'aeroporto più comodo è Marsiglia, molto vicino ad Aix en Provance, ma può essere una buona opzione anche cercare un volo su Nizza, aeroporto su cui atterrano molto voli low-cot.
Con Skyscanner puoi trovare il prezzo dei voli e monitorare le offerte.

Attività in Provenza con i bimbi
Guarda su Musement e su GetyourGuide per trovare attività da fare in Provenza con i bimbi:
Musement
GetYourGuide

Conosci altri posti in Provenza a misura di bambino?

Il tuo contributo ci aiuterà a crescere e a offrire informazioni più complete a tutte le famiglie,

Queste segnalazioni vengono dal nostro gruppo Facebook Its4kids - a misura di bambini.

Ami viaggiare con la tua famiglia?

Offerte e idee
per il tempo libero!

Iscrivi alla newsletter, non perdere occasioni


Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.