Accedi

29/05/2020 - Web Marketing

Come comunicare la tua destinazione con i video

Quando la strategia diventa visual storytelling

Come comunicare la tua destinazione con i video
Redazione

I video sono entrati nelle nostre vite in modo preponderante e gli esperti del settore dicono che, per il prossimo futuro, saranno sempre più al centro della comunicazione digitale.
I video sono apprezzati dagli utenti perchè emozionano e raccontano, possono essere di grande impatto e di immediata lettura.
Per questo sono tra i contenuti più condivisi del web.
Ecco perché, se ancora non ne hai fatto uso, è il momento di preparare una strategia di comunicazione visual per comunicare la tua destinazione.

Prepara la strategia di comunicazione

Foto e video viaggiano a braccetto.
La volta scorsa abbiamo infatti dettagliatamente affrontato il tema della fotografia per la pubblicazione sia sul sito web, che per i canali social.
Se ancora non l’hai fatto, ti invitiamo a leggere l’articolo: Come realizzare foto per il web così da avere una panoramica di base circa la modalità di scatto.
Ricorda: anche per i video, il ragionamento di base sulle caratteristiche di autenticità del prodotto è lo stesso.

Come per la realizzazione dei contenuti scritti – lo avevamo visto per la pagina Facebook è necessario avere un palinsesto anche per la realizzazione dei video.
Prima di partire e di annunciare l’apertura di un nuovo canale video o di una nuova rubrica, assicurati quindi di avere almeno tre/quattro video pronti da postare con una frequenza periodica definita.

Pensa a video ricette, attività proposte agli ospiti, lavoretti fatti con l’animazione, scene di vita in hotel e anche delle interviste allo staff che lavora al tuo fianco.
Libera la fantasia e realizza video con tutti i plus che la tua struttura offre!

Inizia a girare un video

Ecco le tecniche di base per realizzare un video da condividere con successo:

1) Registra in orizzontale
A parte per le dirette, le storie di Instagram e IGTV in cui si utilizza il formato verticale, tutti gli altri video devono essere registrati in orizzontale.

2) Verifica che ci sia abbastanza luce
Avere una buona illuminazione, possibilmente fatta con luce naturale, è molto importante.
Se devi fare delle riprese all’aperto, cerca di filmare quando ci sono giornate di cielo terso, rispetto al cielo grigio o nuvoloso. I colori saranno naturalmente più vividi e la luce naturale eviterà di far aumentare il “rumore digitale” nel tuo video.
Allo stesso tempo, evita anche di puntare la fotocamera direttamente verso le sorgenti troppo luminose, perché si creerebbero immagini sovraesposte.

3) Usa sempre due mani
Soprattutto se devi registrare con un cellulare.
Ti potrà sembrare un’inezia, ma la maggior parte di foto e video che risultano mossi o fuori fuoco, è perché vengono registrati senza una mano ferma.
Tieni quindi il cellulare con entrambe le mani e se ne hai la possibilità appoggiati ad una superficie, possibilmente liscia.
Se non ti senti sicuro, o se cerchi delle performance ancora più professionali, acquista un cavalletto o un treppiede.

4) Non usare lo zoom dei cellulari
Lo zoom degli smartphone non è come quello di una reflex. Quello che accade con uno zoom da telefono, è il semplice ingrandimento di una porzione di immagine, a discapito della qualità delle immagini stesse. Quando quindi registri, una la versione panoramica dell’immagine, ma non ingrandire.

5) Usa un microfono
Se non si può filmare in luoghi particolarmente tranquilli, il microfono è un alleato prezioso.
Utilissimo per le riprese in esterno, consente di tenere pulito il tono della voce narrante.
È infatti molto comune sentire il fragore delle onde del mare, oppure grosse folate di vento in montagna, che disturbano il suono generale del video.

Il microfono, come il cavalletto, si può acquistare online. Sono accessori che si trovano sul mercato con prezzi molto differenti a seconda delle prestazioni.
Per la scelta dei budget da investire sull’attrezzatura, tutto dipende dall’uso che ne vuoi fare e dalla frequenza di utilizzo.

6) Usa uno stabilizzatore
Lo stabilizzatore delle immagini è uno strumento molto utile per la ripresa delle immagini in movimento. Ad esempio: mentre riprendi con la GoPro una discesa con gli sci o andando in barca. Grazie al “Gimbal” si ottiene una qualità delle immagini nettamente superiore, si eliminano le oscillazioni e si mantiene la messa a fuoco, con il risultato finale di video nettamente più belli e professionali.

7) Batterie cariche
Sia che tu scelga di filmare con uno smartphone, o con una fotocamera digitale, porta sempre con te durante le riprese una power bank. Questo ti eviterà di dover interrompere il lavoro proprio sul più bello, perché a corto di batteria…

8) Prova e riprova
Non ti stancare di provare, realizza più video, sperimenta e inizierai a prenderci la mano.
Se non verranno bene alla prima, niente paura, analizzandoli potrai capire come migliorare la tecnica.

Monta il video

Una volta registrato il video, si passa alla fase di montaggio e editing.
Oggi ci sono tantissime app per il montaggio dei video che rendono il lavoro molto più semplice rispetto agli anni passati.
L’utilizzo di questi strumenti è piuttosto elementare anche ai non addetti al mestiere, considera però il tempo necessario per l’apprendimento di tutti i trucchetti del mestiere.

Se utilizzi iOS, lo strumento migliore per la creazione dei video è sicuramente iMovie, già in dotazione in pc e smartphone a marchio Apple.
PowerDirector è invece la proposta per chi è dotato di sistema Android.
Ma tra le due, un’innovativa e semplicissima App per l’editing è Quik, che arriva direttamente dalla famiglia di GoPro.

Durante l’editing, devi tenere in considerazione di un aspetto molto importante: quello dei diritti della musica.
La buona riuscita o meno di un video, dipende anche dal coinvolgimento musicale, e di come questo, sia allineato all'intensità delle immagini proposte.
Il consiglio è quello di creare un account gratuito su piattaforme come EpidemicSound o FreeMusicArchive e passare del tempo ad ascoltare i brani.
All’interno di questi portali è presente un database musicale notevole. Le musiche – con o senza testo – sono suddivise per ritmo, genere e durata. Per la scelta di quale musica usare per il tuo video, lasciati guidare dall’emozione e non sbaglierai mai.

Pubblica e condividi

Una volta realizzato il video devi scegliere su quali canali pubblicare i video della tua struttura ricettiva. Ecco i più usati

YouTube

YouTube è il re indiscusso delle piattaforme video.
Affiancato anche dal più giovane Vimeo YouTube è la piattaforma collegata a Google.
Se cerchi quindi una buona correlazione tra sito, SEO e video, la scelta di YouTube è la più strategica. Grazie infatti alla pubblicazione di un video, attraverso l’uso dei tag - inseriti come parole chiave con cui vuoi posizionarti - lavori anche sulla riconoscibilità del tuo marchio, su un nuovo canale di comunicazione che non avevi ancora esplorato.
In aggiunta, puoi utilizzare YouTube come library per “appoggiare i video” che andrai poi ad inserire – con la funzione di EMBED - all'interno di un articolo del blog aziendale.
Questo dà un’ulteriore spinta all’indicizzazione dell’articolo e di conseguenza al sito stesso.

Hai realizzato un bellissimo video durante un’escursione con i tuoi ospiti?
Caricalo su YouTube e poi inseriscilo nell’articolo del blog dell’hotel che racconta il programma settimanale dell’hotel oppure nella rubrica che parla del tuo territorio.


Facebook

La piattaforma di Zuckerberg apprezza moltissimo i video.
Attenzione: per riuscire ad avere la massima reach organica (ovvero il numero di persone massimo che il video può raggiungere) devi caricarlo direttamente su Facebook,
NON condividerlo da YouTube .
Questo perché ovviamente FB predilige che gli utenti navighino quanto più tempo possibile all’interno della piattaforma stessa.

Instagram

Anche il social che è nato come condivisione di semplici fotografie, non disdegna l’utilizzo dei format video.
Le opzioni sono diverse.
Si parte dal poter inserire i video dentro il feed, (quindi come se si stesse postando una foto), alle storie, alle dirette vere e proprie, fino all’uso di IGTV che – da voci di corridoio – sembra quasi sorpassato, in funzione dall’uso preponderante delle storie e delle dirette.

Ora non hai che da metterti all’opera. Non vediamo l’ora di vedere i tuoi video su tutti i canali del tuo hotel!

  • #WebMarketing

Leggi anche

Advertising su Facebook per famiglie

Come usare efficacemente le inserzioni su Facebook

Oltre ad essere uno strumento per raccontare una destinazione, Facebook è un potentissimo mezzo di comunicazione pubblicitaria. Con piccoli investimenti ben mirati potrete ottenere interessanti risultati. Ecco alcuni consigli per usare con efficacemente
Foto per il web per famiglie

Come realizzare foto per il web per promuovere una struttura ricettiva

Avere sui propri canali web dei materiali fotografici di qualità corrisponde a un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza. Anche se non si è fotografi professionisti. Ecco quindi una breve guida, con azioni da mettere in pratica per dare un nuovo
Il gruppo Facebook per famiglie

Il gruppo Facebook: da camera d’ascolto a spazio per fare business

Quello della community è uno degli strumenti più apprezzati e utilizzati tra quelli messi a disposizione dal social network di Zuckerberg. I gruppi sono camere d’ascolto in cui ci si confronta, si dialoga – a volte anche con toni forti – ci si consiglia.
Avere una pagina Facebook di successo    per famiglie

Dal tone of voice alla scelta dei contenuti, le carte vincenti per una pagina Facebook di successo

In questi ultimi anni Facebook si è evoluta esponenzialmente, fino a diventare anche un grande attivatore per le vendite di un prodotto o di un servizio. Ma per essere competitivi in questo scenario di mercato che ha un orizzonte vastissimo, è necessario
Da crisi a opportunità per famiglie

Da crisi a opportunità: ovvero come usare questo tempo per lavorare sulla tua immagine online

Stiamo vivendo uno dei periodi più complicati degli ultimi cinquant’anni, ma se è vero che da una crisi nasce sempre un’opportunità, questo è il momento di coglierla. E mentre pensi a rifare il make-up dell’hotel, o a seguire alla lettera tutte le indica

Ami viaggiare con la tua famiglia?

Offerte e idee
per il tempo libero!

Iscrivi alla newsletter, non perdere occasioni


Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.