20/07/2020 - In campeggio con i bambini

10 consigli per una vacanza in camper coi bambini

Tutto quello a cui pensare prima di un viaggio in camper

10 consigli per una vacanza in camper coi bambini
Redazione

Il camper è nell'immaginario di tutti simbolo di libertà.
Le vacanze in camper di quando eravamo ventenni erano le vacanze last minute, a stretto contatto con la natura o in giro per l'Europa, possibilmente low budget. Poi sono arrivati i bambini e la vacanza in camper ha un altro sapore.
Il viaggio itinerante su quattro ruote può essere una grande avventura per i nostri figli; ma bisogna organizzarla al meglio!
Ecco 10 consigli per una vacanza in camper con i bambini, in modo che sia divertente e rilassante per tutta la famiglia.

1. Scegliere campeggi family friendly

Il viaggio in camper in coppia è bello perché non si decide nulla e il viaggio si costruisce andando.
Con i bambini, anche i più adattabili, è necessario pensare agli spostamenti con una certa accortezza, soprattutto in caso di figli unici.
Nella scelta di campeggi o aree sosta è bene verificare che ci siano aree attrezzate per il gioco, che sia prevista animazione, che ci sia la possibilità di partecipare ad attività o escursioni baby e family friendly.
Una soluzione vincente potrebbe essere quella di organizzare il viaggio in compagnia di altre famiglie i n vacanza con il camper, o per lo meno momenti di incontro per qualche giorno insieme.

2. Non spostarsi tutti i giorni

Ai bambini i cambiamenti non piacciono molto, quindi se da single o in coppia il viaggio in camper era molto itinerante, ora -come in tutto- è necessario trovare dei compromessi.
I bambini in viaggio hanno bisogno di tempo per prendere confidenza con i luoghi, di fare amicizie, di imparare dove sta il bar, qual è la strada per la spiaggia o di riconoscere i sentieri.
Nel programma di viaggio cerchiamo di alternare i giorni di spostamento e visita a quelli di stasi e relax.
Se sono grandi ce lo chiederanno loro; se sono piccoli pensiamoci prima di arrivare al nervosismo collettivo.


3. Il momento giusto per viaggiare

I momenti di spostamento fanno parte del viaggio, si dice, eppure con i bambini si possono facilmente trasformare in un incubo.
Non tutti i bimbi amano stare in auto o sopportano il seggiolino, soprattutto con il caldo.
La partenza intelligente, per i camperisti con figli al seguito, non è quella con minor afflusso, ma quella che corrisponde al riposino. L'ideale, se chi guida si sente riposato e sicuro, è viaggiare dopo pranzo o di sera, quando le probabilità che i bambini dormano è più alto.
Da evitare la partenza al risveglio: i bambini sono pieni di energia e voglia di fare e può diventare davvero molto difficile tenerli fermi e tranquilli.

4. Quanto manca?

Per viaggiare in sicurezza i bambini devono essere legati e questo vuol dire che bisogna mettere in preventivo molto tempo di noia, soprattutto in caso di spostamenti lunghi. Bisogna assolutamente attrezzarsi.
Come? Prima di arrivare al tablet con video e cartoni, c'è un lungo repertorio di giochi e libri per il viaggio.

Qui trovi su Amazon libri per bambini da viaggio e giochi per bambini da viaggio

Prepariamo una playlist di canzoncine per bambini da cantare a squarciagola. Poi passiamo ai libri da osservare, da colorare con stickers e giochi scaccianoia. Una bella alternativa, che tiene occupati i bambini senza impegnare i genitori, sono gli audiolibri, disponibili anche con libretti illustrati per seguire la lettura. Poi ci sono i giochi da viaggio, sia in scatola, che d'immaginazione. Io penso un animale e voi dovete indovinarlo, okay?
Se le ore sono tante e la noia inizia ad essere incontenibile, tiriamo fuori il tablet senza tanti sensi di colpa. Magari mettiamo in chiavetta una serie di cartoni, film o documentari selezionati, di modo da non cadere nei video spazzatura per disperazione.

)5. Organizzare gli spazi

Ormai esistono camper grandi quasi come case, accessoriati di ogni dettaglio; ma lo spazio va comunque organizzato bene, a maggior ragione se si viaggia con i piccoli.
Cerchiamo di organizzare uno spazio per ciascuno, facendo attenzione che quello dei bambini sia accessibile alla loro altezza e forza, di modo da renderli autonomi. Ci deve essere lo spazio per i vestiti, lo spazio per i libri e quello per i giochi.
Importante anche lo spazio per le scarpe, per stare in camper scalzi o coi calzini.
Una buona idea può essere quella di darsi qualche regola, poche ma buone, per la convivenza in uno spazio ristretto (questo vale anche senza i bambini!). Per esempio i turni per il bagno, consumare poca acqua, mettere sempre in ordine.


6. Creare una routine

Il viaggio itinerante è affascinante, ricco di stimoli, abbondante di conoscenze e curiosità; ma per i bambini la routine è importante.
Allora proviamo anche nel nomadismo vacanziero a trovare dei tempi fissi.
Un orario più o meno regolare per la sveglia, per i pasti, per il riposino. Gli spostamenti più o meno alla stessa ora, gli orari della spiaggia o il libro prima di andare a dormire.
Queste piccole attenzioni aiuteranno i bambini a prendere confidenza con gli spazi e a sentirsi a proprio agio anche in viaggio.

7. Il pronto soccorso: stuzzichini e medicine

Ci sono alcune cose che assolutamente non possono mancare in previsione di un viaggio in camper.
Intanto il cibo per le emergenze. Può capitare di trovare coda, di non trovare l'area per la sosta, di ritardare nella ripartenza e allora scatta l'ora del pranzo o della merenda. I bambini affamati sono ingestibili, non facciamoci trovare impreparati. Facciamo scorta di gallette, frutta secca e fresca, taralli, succhi monodose da tirare fuori quando proprio non è possibile fermarsi per cucinare.
Indispensabile anche l'occorrente per il primo soccorso: disinfettante, cerotti, garze, termometro, medicine e sciroppi per la febbre e la diarrea. Anche se si viaggia in posti civilizzati e attrezzati, è bene avere un primo pronto soccorso.

8. Il guardaroba e giochi rigorosamente pocket

Nel viaggio in camper non sempre si è comodi per fare il bucato.
A volte la pausa è troppo breve per far asciugare i vestiti lavati, a volte il tempo è brutto e non sempre c'è lavanderia a disposizione. Pensiamo a cambi in modo generoso, sapendo che i bambini in giro si sporcheranno molto, ma sapendo anche che in vacanza è concesso non essere sempre brillanti e profumati! Scegliamo abbigliamenti facili, molti pantaloni scuri, tessuti leggeri che si asciugano velocemente e non si stropicciano.
Ricordatevi una corda per stendere e le mollette, per stendere tra due alberi (se è permesso dal campeggio)
La scelta deve essere smart anche per i giochi, privilegiando sempre il gioco libero in mezzo alla natura. Ormai quasi tutti i giochi, in scatola e sportivi, hanno una versione pocket da viaggio. Le racchette possono essere molto piccole, le pistole d'acqua tascabili, i libri sottilissimi e il pallone gonfiabile.
Meno spazio occupano meglio è!

9. Attrezzature per i bimbi piccoli

Esistono sul mercato accessori che facilitano la vacanza in camper, soprattutto coi piccolissimi.
Il bavaglino, per esempio, deve essere plastificato, cosi si pulisce con spugnetta senza doverlo lavare.
Qui su Amazon i bavaglini lavabili
È tempo di spannolinamento? In mercato si trovano vasini gonfiabili o ripiegabili, ideali per il viaggio. Per i pasti fuori, esistono dei comodissimi seggiolini in stoffa, che si richiudono in un piccolo marsupio. Per gli spostamenti invece si trovano tavolini ripiegabili da attaccare direttamente sui seggiolini da viaggio o dei ventilatori manuali che i bambini possono utilizzare, anche divertendosi, per farsi aria.

10. Coinvolgerli sempre

Ma la cosa che davvero può fare la differenza in un viaggio in camper coi bambini è far passare loro questa esperienza come una vera e propria avventura.
Il camper ha bisogno di manutenzione, bisogna allestire gli spazi, montare e smontare.
Senza paura, coinvolgiamoli nelle mansioni alla loro portata. Uno apre le sedie, l'altro guarda la strada; uno scarica l'acqua, l'altro lava i vetri. Si sentiranno delle giovani marmotte, fierissime delle loro riuscite. E se si combina qualche pasticcio non importa, si è imparato per la prossima tappa!

Cerchi suggerimenti e consigli per le vacanze con la tua famiglia?
Entra in Its4kids, la più grande community FB,
dedicata alle vacanze con i bambini!
Ti aspettiamo!

Progetti una vacanza in camper?

Spero che questi consigli ti sia utili e se hai ancora dubbi vieni nel nostro gruppo Facebook Its4kids - a misura di bambini, e a fine vacanza raccontaci come è andata.
Ti aspettiamo!

Join with us

Iscriviti alla newsletter Its4kids
con offerte, idee e consigli.

Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.

Ami viaggiare con la tua famiglia?

Offerte e idee
per il tempo libero!

Iscrivi alla newsletter, non perdere occasioni


Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.