30/05/2017 - Cosa vedere in Umbria

Vacanza in Umbria con i bambini

Assisi, Perugia, ma non solo... sei mete dell'Umbria da visitare in vacanza con i bambini

Vacanza in Umbria con i bambini
Redazione

Una vacanza con i bambini in Umbria offre diverse attrattive: per la sua posizione centrale e soprattutto per la sua bellissima natura è il cuore verde d'Italia e regala natura, parchi, città e sport. Abbiamo pensato di creare un itinerario di cosa vedere in Umbria con tutta la famiglia, un percorso che includa quello che può affascinare i bambini, ma anche mamma e papà.

Lago Trasimeno: il mare dell'Umbria

Il lago Trasimeno è il mare dell'Umbria e uno dei suoi gioielli.
Lungo le sue sponde si trovano cittadine di grande bellezza come Castiglione del Lago, Passignano sul Trasimeno, San Feliciano, ma anche Panicale o Piegaro. Vale la pena visitarle, fare un giro per le loro viuzze strette e godersi la pace e la tranquillità dei bei parchi lungo il lago.
Castiglione del Lago, con la splendida rocca a picco sul lago, e con i magnifici giardini lungo le sponde del lago, con parchi giochi e spiaggette è una meta davvero per famiglie.
Per l'ora dell'aperitivo, non perdetevi uno dei tanti baretti sul lungo lago presso Passignano, la tranquillità del lago e l'atmosfera della cittadina vi conquisteranno.
Oltre ai borghi, vale la pena fare una gita in battello per poter ammirare le tre isole che punteggiano la superficie dell'acqua: l'sola Polvese e l'isola Maggiore che sono visitabili e l'isola Minore privata e non visitabile. Il consiglio è quello di prendere il battello da Tuoro.
Un'altra idea può essere quella di fare una gita in bici per ammirare da un punto di vista differente questo bellissimo lago: la pista ciclabile del Lago Trasimeno si estende per circa una sessantina di chilometri in mezzo alla pace della natura ed è sterrata, un'altra decina di chilometri invece sono su strada, ma non particolarmente trafficata. Da non dimenticare una sosta sui prati dove giocare o magari fare un pic nic con qualche specialità umbra.

Lago Trasimeno In Umbria vacanze con i bambini

Perugia con i bambini

Prima di arrivare a Perugia vale la pena una visita alla Casa del cioccolato Perugina. Alzi la mano chi non ama il cioccolato! Siete proprio in pochi, per questo è una meta irresistibile sia per i grandi che per i piccini: si parte dal Museo dove si trova la storia di questa azienda storica italiana, a seguire il momento tanto atteso con una degustazione dei prodotti, la fabbrica del cioccolato (compatibilmente con la produzione) e la scuola dove vengono organizzati corsi per imparare l'arte della cioccolata. La visita dura circa un'ora ed è consigliata la prenotazione. I bambini fino ai 5 anni non pagano il biglietto.

Dirigendoci verso Perugia per raggiungere il centro si può utilizzare il minimetrò, una specie di trenino che vi porterà dalla stazione di Pian di Massiano fino al centro per un totale di sette stazioni (compresi i due terminal). Se si arriva in auto si può lasciare il mezzo nel parcheggio Porta Nova dove si trovano circa 3mila posti gratuiti. Il biglietto turistico di un giorno costa 5,40 euro e dura 24 ore dalla prima convalida, i bambini sotto i 6 anni viaggiano gratis, ma non devono occupare posti a sedere e devono essere accompagnati da adulti. Chi accompagna più di un bambino al di sotto dei 6 anni, deve comprare un biglietto ogni 2 bambini. Su ogni vettura si possono trasportare massimo due passeggini. Fatto questo viaggio per arrivare nel centro di Perugia vi potete godere la bellezza di questa città ricca d'arte. Vale la pena visitare il Post (Perugia Officina Scienza Tecnologia) dove si trovano tantissime attività realizzate ad hoc per bambini e ragazzi come l'Officina dei piccoli scienziati (sul sito vengono segnalati anche appuntamenti gratuiti), lo Scaffale scientifico (una biblioteca creata appositamente per i bambini) e tanto altro.

A Perugia si mangia anche bene, particolarmente ghiotti anche per i bambini: la Torta al testo una schiacciata farcita con salumi o formaggi, gli stuffoli che sono bignè fritti e serviti con miele oppure il Torciglione a base di mandorle e molto simile a un serpente.
Vicino a Perugia c'è il parco la Città della Domenica dove si possono vedere gli animali nel loro habitat, fare un giro in trenino, rivivere le fiabe: il villaggio di Pinocchio, la casa di Cappuccetto Rosso o magari il castello della Bella Addormentata e anche assistere a spettacoli o partecipare ad attività didattiche.
Perugia

Cosa vedere ad Assisi

Prima di arrivare ad Assisi consigliamo una sosta ai piedi della cittadina a Santa Maria degli Angeli nell'omonima basilica del Cinquecento. Al suo interno si può ammirare la Cappella della Porziuncola, venne restaurata proprio da San Francesco, ed è il luogo in cui vi morì nel 1226.
Il nome cappella, può trarre in inganno, la Porziuncola non è in un angolo della chiesa, ma è una vera minuscola chiesa posta al centro della Basilica.
Arrivando ad Assisi prima della Basilica di San Francesco si trova un parcheggio al coperto, diversamente proprio nei pressi della basilica se ne trova uno all'aperto. Lasciata la macchina potrete iniziare la vostra gita ad Assisi, magari partendo proprio dalla Basilica di San Francesco e dove si possono ammirare gli stupendi affreschi di Giotto che ne raccontano la vita.
Se si vuole girare per la cittadina è importante sapere che le strade principali si possono comodamente percorrere con il passeggino e i bambini non si annoieranno: infatti vi sono tantissime botteghe artigianali da scoprire e alcune propongono anche giochi in legno.
Un'altra tappa da non perdere è la chiesa di Santa Chiara nei cui pressi si trova anche un piccolo parco giochi.
Allontanandosi da Assisi fate una sosta all'Eremo delle Carceri il convento costruito sulle grotte in cui viveva San Francesco. In questo caso non è possibile utilizzare il passeggino a causa della ghiaia, ma se vi munite di marsupio, zaino o fascia potrete visitarlo anche con i bambini più piccoli. L'Eremo si trova immerso nella natura e piace molto ai bambini, perché essendo costruito nella roccia è caratterizzato da spazi stretti tra le pietre, porticine... il tutto molto a misura di bambini e molto simile a un labirinto in cui girare alla scoperta di stanze e scorci suggestivi.. Usciti dall'Eremo si può fare un giro per il sentiero (in piano) in mezzo alla natura dove si trovano anche le statue dei frati Francescani intenti nei loro lavori.

cose da vedere ad Assisi in Umbria per i bambini

Gubbio la città di matti

Gubbio è la città dei matti, per aggiudicarsi la patente dei matti, cosa che sicuramente farà divertire i bambini, basta recarsi alla fontana del Bergello e girarvi intorno tre volte alla presenza di un cittadino doc. La patente viene conferita alla Congrega dei Matti e viene scritta su una pergamena che sicuramente potrà essere un bel ricordo anche per i più piccoli.
Ma Gubbio offre anche tante altre cose da vedere che possono piacere a grandi e piccini. Nella suggestiva piazza Grande sorgono diverse strutture di grande rilievo come il Duomo che custodisce al suo interno moltissime opere risalenti al Cinquecento. Il Palazzo dei Consoli dove si trova il museo comunale con diversi reperti di grande valore, il Palazzo Ducale, realizzato nel Quattrocento: qui è interessante ammirare lo studiolo (l'originale è esposto al Metropolitan Museum di New York), ma anche il cortile interno.
Per chi non soffre di vertigini vale la pena un giro sulla funivia per raggiungere il Monte Ingino dove si può ammirare la basilica di San Ubaldo. Da non dimenticare il teatro romano che si trova fuori dalle mura. Per una sosta di relax e gioco visitate il Parco Ranghiasci da dove si può anche godere una suggestiva vista di Gubbio.
Una passeggiata nel centro storico vi permetterà di ammirare le botteghe antiche dei fabbri, sicuramente una meta molto interessante anche per i bambini che potranno assistere alla realizzazione di manufatti.
Per una sosta golosa, anche a misura di bambini, segnaliamo la crescia al panaro, completamente diversa da quella marchigiana si tratta di una focaccia spessa e solitamente farcita con i salumi o i Ganascioni delle Suore di Santa Lucia dolci tipici del posto. Quando ve ne andrete via da Gubbio avrete ricevuto la patente di matti, mangiato delizie locali e ammirato tantissime bellezze storiche.

Gubbio è la città dei matti ed è una meta per una vacanza in Umbria con i bambini

Cosa vedere a Orvieto con i bambini

Orvieto è una meta imperdibile con i bambini, già mentre si arriva vederla da lontano è uno spettacolo unico: tutta costruita su una rocca, di notte sembra sospesa nel vuoto.
Orvieto è una cittadina bellissima da girare, il centro storico, tra viuzze e negozietti, inviata a una bella passeggiata anche muniti di passeggino.
Assolutamente da non perdere il Duomo di Orvieto, di una bellezza davvero incredibile, che farà spalancare la bocca dalla meraviglia anche ai bambini, alla cui realizzazione hanno lavorato 20 artisti diversi per più di tre secoli. Nei pressi del Duomo si trova un giardino dove è possibile portare i bambini per fare una passeggiata o per lasciarli giocare un po'. Dalla piazza del Duomo, invece, può partire un tour speciale della città alla scoperta dell'Orvieto sotterranea: un vero e proprio labirinto costituito da circa 1200 grotte, cunicoli, pozzi e cisterne.
Altra attrattiva di Orvieto, anche questa sotterranea, è indubbiamente il Pozzo di San Patrizio fatto realizzare da papa Clemente VII nel 1527 per garantire un approvvigionamento d'acqua per tutto l'anno. Non è una visita consigliabile per chi soffre di claustrofobia, perché percorrendo in discesa i 258 scalini (solo all'andata) si arriva a 62 metri di profondità. Per scendere e risalire il pozzo vi sono due scale separate, che ovviamente non sono adatte al trasporto con il passeggino. In caso di bambini piccoli munirsi di zaino, marsupio o fascia.

Ai piedi della città, sotto la rocca, si trovano diversi parcheggi da cui poi partire per la visita alla cittadina, uno dei metodi sicuramente più divertenti per arrivare nella cittadina è la funicolare che collega la stazione ferroviaria con il centro storico della città.
Per trovare parchi giochi per bambini dirigersi verso Viale della Confaloniera dove si trova un’ampia area dedicata a loro.


Orvieto con i bambini per una vacanza in Umbria

Cascata delle Marmore

La Cascata delle Marmore con i bambini è una meta imperdibile di una vacanza in Umbria.
Si tratta di un'opera di ingegneria antica e una delle cascate più alte d'Europa, con un dislivello complessivo di 165 m, suddiviso in tre salti. Nasce dal fiume Velino che si tuffa nel fiume Nera e viene utilizzata per la produzione di energia elettrica. Nell'area della Cascata che sono uno spettacolo imperdibile vi sono diverse escursioni, alcune particolarmente indicate per le famiglie. La cascata si può ammirare anche in versione notturna. Si consiglia di portare una giacca impermeabile.
Per i bambini viene organizzata la Fantapasseggiata dove sarà un folletto ad accompagnare i bambini alla scoperta dei segreti di questi luoghi. Prima di andare a visitare la cascata controllate gli orari in cui è possibile ammirarla a piena portata. I bambini dagli 0 ai 4 anni non pagano l'ingresso, per le famiglie composte da almeno 5 persone c'è attiva l'offerta per i figli tra i 5 e i 10 anni: per loro il biglietto costa 5 euro.

La Cascata delle Marmore con i bambini è una delle mete di una vacanza in Umbria

Dove dormire in Umbria con i bambini

L'Umbria offre bellissimi agriturismi in mezzo alla colline, molti con la piscina, alcuni con la fattoria didattica.
Per chi ama dormire in Hotel, le cittadine offrono Hotel adatti alle famiglie.
Usa il nostro motore di ricerca per trovare il posto più adatto alla tua famiglia: dagli hotel agli agriturismi, dalle case per ferie ai campeggi: dove dormire in Umbria con i bambini

Tieniti informato sulle ultime novità!

Iscriviti alla newsletter di Its4kids
con i consigli per i viaggi in famiglia.
Nome:
Cognome:
Email:

Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni e la informativa sulla privacy.

Conosci altri posti in Umbria a misura di bambino?


Queste segnalazioni vengono dal nostro gruppo Facebook Its4kids - a misura di bambini,
puoi aggiungere le tue scrivendo una mail a: info@its4kids.it o lasciando un commento qui sotto.

Il tuo contributo ci aiuterà a crescere e a offrire informazioni più complete a tutte le famiglie,

Grazie!


Tieniti informato
sulle ultime novità!

Cliccando su "Iscriviti", accetti le condizioni
e la informativa sulla privacy.